Mondiali 2019: Scozia-Samoa, è la sfida della vita

Dopo il ko all’esordio e la vittoria giapponese sull’Irlanda questa sfida diventa decisiva per la Scozia, mentre Samoa sogna in grande.

Da un lato una partita da dentro o fuori, con la Scozia che non può più sbagliare nulla dopo il ko con l’Irlanda all’esordio e il successo del Giappone proprio con i tuttiverdi l’altro giorno. Dall’altro lato una partita che potrebbe ribaltare tutti i pronostici della vigilia e vedere una corsa ai quarti incredibile.

Scozia e Samoa scendono oggi in campo all’orario di pranzo e i britannici sono obbligati a giocarsi tutte le loro carte per non veder scappare via non solo l’Irlanda – favorita alla vigilia – ma anche il Giappone e le stesse Samoa. Per la Scozia è obbligatorio vincere e poi fare la corsa sui nipponici per il potenziale secondo posto nel girone (salvo ulteriori passi falsi dell’Irlanda, ndr.).

Le Samoa, invece, dopo la vittoria all’esordio con la Russia cercano un difficilissimo bis. Sulla carta la Scozia è troppo più forte, ma il match d’apertura dei britannici è stato una delusione unica e se le Samoa sapranno limitare la loro irruenza, se non comprometteranno tutto con l’indisciplina e cercheranno di sorprendere Laidlaw e compagni, allora potrebbe nascere un’altra sorpresa in un girone che ha voglia di stupire.

SCOZIA – SAMOA

Lunedì 30 settembre, ore 12.15 – Kobe Misaki Stadium, Kobe
Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Darcy Graham, 13 Chris Harris, 12 Sam Johnson, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Blade Thomson, 7 Jamie Ritchie, 6 Magnus Bradbury, 5 Jonny Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Willem Nel, 2 Stuart McInally, 1 Allan Dell
In panchina: 16 Fraser Brown, 17 Gordon Reid, 18 Zander Fagerson, 19 Scott Cummings, 20 Ryan Wilson, 21 George Horne, 22 Adam Hastings, 23 Duncan Taylor
Samoa: 15 Tim Nanai-Williams, 14 Belgium Tuatagaloa, 13 Alapati Leiua, 12 Henry Taefu, 11 Ed Fidow, 10 Tusi Pisi, 9 Melani Matavao, 8 Jack Lam, 7 TJ Ioane, 6 Chris Vui, 5 Kane Le’aupepe, 4 Teofilo Paulo, 3 Michael Alaalatoa, 2 Ray Niuia, 1 Logovii Mulipola
In panchina: 16 Seilala Lam, 17 Paul Alo-Emile, 18 Jordan Lay, 19 Piula Faasalele, 20 Josh Tyrell, 21 Pele Cowley, 22 Ulupano Seuteni, 23 Kieron Fonotia

Un commento su “Mondiali 2019: Scozia-Samoa, è la sfida della vita

  1. Sempre per via che “abbiamo un problemino”, c’è da ricordare che Lee-Lo e Motu Matu’u han beccato 3 giornate. Con buona pace di chi ha perso contro 15 anziché contro 13. Speriamo “di AVERE AVUTO un problemino” e Gauzere (humeggio) salvi le teste agli scozzesi. Che peraltro rischiano di saltare da sole, col tarlo del bonus indispensabile. Chi perde è fuori.

Rispondi