Un commento su “Mondiali 2019: Irlanda-Scozia e Inghilterra-Tonga, gli highlights

  1. Ottima Irlanda, sento molti dire che Sexton cambia tutto, ieri ha giocato bene ma non mi e’ sembrato cosi’ determinante e calcolando che dal 20mo ha giocato con un problema alla gamba direi che chiaramente non ha potuto esprimersi al meglio. Per me ieri la differenza l’hano fatta una grandissima difesa con salite velocissime e che hanno soffocato il gioco scozzese. Qualche rischio ancora di troppo quando gli avversari riescono ad parire al alrgo velocemente dove il decision making di Sockdale e’ stato fondamentale in un paio di occasioni. L’altra chiave sono state le nostre terze line, MoM a CJ, per me era VdF tutta la vita ma tutte e 4 le terze schierate son state monumentali. Cosi’ come Henderson e Ryan che hanno fatto una montagna di lavoro.
    Infine da sottolineare la gran prova di Larmour da estremo, testato ampiamente dai calci di Hogg e soci fin dall’inizio ha risposto alla grande, direi con tranquillita’ la sua miglior prova da estremo, performance che da buone speranze guardando al future non solo del torneo mondiale. Dovra’ confermarsi ma ieri ha fatto una gran prestazione.

    Scozia: che dire…troppo brutta per essere vera?

Rispondi