Mondiali 2019: Mbandà “Le amichevoli? Servite da lezione”

La terza linea azzurra ha parlato a pochi giorni dall’esordio iridato contro la Namibia.

Primo giorno di lavoro sul campo per la Nazionale Italiana Rugby ad Osaka ieri. Gli Azzurri, dopo l’emozionante cerimonia di consegna dei Cap che ha dato ufficialmente il via al Mondiale dell’Italia, hanno iniziato la marcia di avvicinamento alla gara di esordio alla Rugby World Cup contro la Namibia domenica 22 settembre all’Hanazono Stadium alle 14.15 (7.15 italiane), match che sarà trasmesso in diretta su Rai 2.

Lavoro di gruppo e poi divisi in reparti al J-Green Sakai di Osaka nella mattinata di ieri per l’Italrugby che nel pomeriggio ha svolto una sessione in palestra. “Quella di ieri è stata una giornata che non dimenticherò mai. Partecipare ad un Mondiale è il sogno di ogni sportivo – ha dichiarato Maxime Mbandà tornando sulla cerimonia di consegna dei caps – e adesso ho l’opportunità di difendere il mio paese nello sport che da sempre è il mio pane quotidiano”.

“Oggi abbiamo iniziato ufficialmente sul campo il lavoro in vista della Namibia. Troveremo davanti una squadra fisica che avrà voglia di mostrare il proprio valore. Noi dal canto nostro sappiamo che mostrando il nostro miglior rugby abbiamo le qualità per essere un osso duro per qualsiasi squadra”.

“La preparazione estiva e i Test Match ci sono serviti da lezione: costantemente lavoriamo su ciò che non ha funzionato e cerchiamo di consolidare gli aspetti positivi. Abbiamo svolto un percorso strutturato e ora sta a noi mostrare sul campo il nostro vero valore: vogliamo iniziare con il piede giusto il Mondiale centrando una vittoria contro la Namibia” ha concluso la terza linea azzurra.

Rispondi