Mondiali 2019: Galles, scandalo Howley. Rimandato a casa per scommesse

Colui che doveva essere il nuovo ct azzurro cacciato dal Giappone per uno scandalo.

Rob Howley, assistant coach del Galles e ct “in pectore” dell’Italia (ma non è mai stato annunciato, ndr.) è stato cacciato da ritiro dei britannici in Galles. Howley, come scrive il Wales online, sta già tornando a casa dopo essere stato inserito in un’inchiesta riguardo presunte scommesse proprio sulla Rugby World Cup. Come è noto chi partecipa ai Mondiali – come a ogni altra manifestazione sportiva – non può scommettere. E ora il futuro azzurro di Howley torna in forte dubbio.

4 commenti su “Mondiali 2019: Galles, scandalo Howley. Rimandato a casa per scommesse

  1. Aspetto un commento di mal… Nel frattempo spero che Gavazzi abbia un’alternativa e che questa non sia promuovere De Carli. Non so cosa sia peggio…

    1. Come ti ho risposto di là, tremo solo all’idea. Anche se fosse Smith Head Coach (che secondo me è quello il piano B di Gavazzi), servono assistenti decisamente migliori dei due italiani

Rispondi