Mondiali 2019: Giappone, ecco i 31 che… restano a casa

I nipponici hanno annunciato i convocati per la Rugby World Cup che si gioca in Estremo Oriente.

Jamie Joseph ha annunciato poco fa il gruppo di 31 giocatori che parteciperanno ai Mondiali di rugby che dal 20 settembre inizieranno proprio in Giappone. Capitanati, come sempre, da Michael Leitch i giapponesi puntano al colpaccio, cioè a qualificarsi per i quarti di finale in un girone che li vede assieme a Russia, Samoa, ma soprattutto Scozia e Irlanda.

GIAPPONE – convocati

Avanti: Keita Inagaki, Yusuke Kizu, Koo Ji-won, Isileli Nakajima, Asaeli Ai Valu, Takuya Kitade, Atsushi Sakata, Shota Horie, Luke Thompson, Wimpie van der Walt, Uwe Helu, James Moore, Hendrik Tui, Yoshitaka Tokunaga, Michael Leitch, Pieter Labuschagne, Kazuki Himeno, Amanaki Mafi
Trequarti: Kaito Shigeno, Fumiaki Tanaka, Yutaka Nagare, Yu Tamura, Rikiya Matsuda, Kenki Fukuoka, Ataata Moeakiola, Lomano Lemeki, William Tupou, Ryoto Nakamura, Timothy Lafaele, Kotaro Matsushima, Ryohei Yamanaka

2 commenti su “Mondiali 2019: Giappone, ecco i 31 che… restano a casa

  1. Da prendere con le molle. Giocano in casa, sanno giocare (decisamente bene, in diverse cose anche molto meglio di noi), riposano più della media (se non ricordo male) e hanno dei giocatori (ok, isolani naturalizzati, ma cosi funziona) decisamente interessanti, specie dietro. Non credo che Schmidt e Townsend li sottovaluteranno, forse meglio per loro che lo scontro diretto sia alla prima giornata, altrimenti credo che i nipponici avrebbero potuto approfittarne in qualche modo.

  2. Ad una prima veloce lettura del titolo, pensavo fosse un’ipotetica squadra composta da esclusi eccellenti. Beh, potrebbe essere lo spunto per un articolo 😉

Rispondi