Mondiali 2019: Italia, a Verona c’è ancora Tuivaiti

La terza linea, esclusa dalla lista iridata, aggregato alla squadra per i problemi fisici di alcuni azzurri.

Salutata San Benedetto del Tronto, dove Parisse e compagni hanno centrato a spese della Russia la terza vittoria più ampia di sempre nella storia dell’Italrugby, i 31 Azzurri scelti dal CT Conor O’Shea per l’avventura iridata giapponese stanno vivendo in questi giorni qualche giorno di relax con le proprie famiglie prima di tuffarsi nella fase finale della preparazione alla Rugby World Cup.

Domenica mattina Parisse e compagni si ritroveranno a Verona, città sede del main sponsor di FIR, Cattolica Assicurazioni, per l’ultima fase della preparazione alla Coppa del Mondo, trascorrendo gli ultimi giorni in Italia per poi volare a Parigi prima e Newcastle poi: nella capitale francese e nella città al confine tra Inghilterra e Scozia sono in calendario, rispettivamente venerdì 30 agosto (ore 21.10, diretta Rai Sport) e venerdì 6 settembre (ore 20.45, diretta Sky Sport) gli ultimi due test-match estivi di preparazione.

Di fronte prima il XV transalpino guidato da Jacques Brunel, poi il XV della Rosa di Eddie Jones, rispettivamente oggi settima e quinta forza del ranking World Rugby: due occasioni importanti per ottimizzare gli ultimi dettagli prima del Giappone, che l’Italrugby raggiungerà direttamente da Londra il 7 settembre, all’indomani del test contro l’Inghilterra.

Ecco dunque che l’allenamento di domenica 25 agosto alle ore 15 al Payanini Center di Verona diventa, per gli appassionati italiani, l’ultima occasione per salutare gli Azzurri prima del loro lungo viaggio nella terra del Sol Levante: la seduta sarà interamente aperta al pubblico e, alla fine, atleti e membri dello staff saranno a disposizione dei presenti per le foto e gli autografi di rito.

Trentadue gli atleti convocati per il raduno di Verona e per i due test di Parigi e Newcastle, con il flanker delle Zebre Rugby Club Jimmy Tuivaiti, che ha preso parte all’intera preparazione estiva, che si aggiunge alla rosa dei 31 convocati per i Mondiali in attesa di valutare più in dettaglio, nelle prossime settimane, lo stato di forma di alcuni dei giocatori convocati.

ITALIA – convocati

Piloni
Simone FERRARI (Benetton Rugby, 23 caps)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 36 caps)
Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 19 caps)
Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 10 caps)
Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 2 caps)
Federico ZANI (Benetton Rugby 8 caps)

Tallonatori
Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 20 caps)
Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 8 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Svincolato 104 caps)

Seconde Linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 21 caps)
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 13 caps)
David SISI (Zebre Rugby Club, 6 caps)
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 113 caps)

Flanker/n.8
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 17 caps)
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 18 caps)
Sergio PARISSE (Tolone, 139 caps)
Jake POLLEDRI (Gloucester, 9 caps)
Abraham STEYN (Benetton Rugby, 31 caps)
Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 4 caps)

Mediani di mischia
Callum BRALEY (Gloucester, 2 caps)
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 32 caps)
Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 33 caps)

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 49 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 34 caps)

Centri
Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 57 caps)
Michele CAMPAGNARO (Harlequins, 43 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 26 caps)

Ali/Estremi
Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 18 caps)
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 12 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 18 caps)
Matteo MINOZZI (Wasps, 12 caps)
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 21 caps)

2 commenti su “Mondiali 2019: Italia, a Verona c’è ancora Tuivaiti

  1. e Lazza a casa…
    problemi fisici dopo una partita? ma non era la nazionale più in forma di sempre?
    In bocca al lupo ragazzi, di cuore!

  2. e Lazza a casa! Tutti ormai hanno “carrarmati” in campo e “noi” teniamo Lazza (flanker e seconda linea) a casa e portiamo dei “ballerini” (forse non al 100%!?) a ricoprire il ruolo di flanker. E poi qualcuno dice di avere emorragie dal naso?

Rispondi