Rugby Championship: l’Australia batte gli All Blacks

Un rosso a Scott Barrett spiana la strada ai Wallabies che battono nettamente la Nuova Zelanda.

Sogna la Rugby Championship l’Australia dopo il successo contro la Nuova Zelanda. Gli All Blacks deludono ancora, dopo il pareggio con il Sudafrica e la difficile vittoria in Argentina, e tornano da Perth con tanti dubbi in vista della RWC 2019.

E’ fin da subito una gara a inseguire per i tuttineri, dopo che Leali’ifano mette tre punti al 7′. Al 10′ arriva la prima meta, marcata Reece Hodge, cui risponde dopo tre minuti Anton Lienert-Brown per il 10-7 per l’Australia. Al 17′ la Nuova Zelanda mette il muso avanti con la meta di Rieko Ioane, ma al 28′ è nuovamente Leali’ifano a dare i tre punti del controsorpasso wallabie. Partita che, però, subisce la svolta allo scadere. Scott Barrett entra di spalla su un avversario e per l’arbitro è rosso diretto. Espulsione e Australia che va al riposo sul 16-12.

In inferiorità numerica soffre la Nuova Zelanda e al 46′ è Lukhan Salakaia-Loto ad allungare. Ancora Wallabies e terza meta con Nic White tre minuti dopo per il 26-12. Al 55′ bellissima meta di Beauden Barrett che accorcia le distanze, ma poco dopo l’ora di gioco è Marika Koroibete a chiudere il discorso per i Wallabies. Il finale regala la seconda meta personale di Reece Hodge, quella di Ngani Laumape e, a tempo quasi scaduto, quella di Kurtley Beale per il 47-26 finale.

Foto – Instagram/wallabies

Rispondi