Mondiali 2019: All Blacks favoriti per i bookmaker

Secondo le agenzie di scommessa la Nuova Zelanda punta decisa al tris. Alle sue spalle Irlanda, Inghilterra e Galles. Ecco tutte le quote.

I Mondiali di rugby in Giappone? Li vinceranno gli All Blacks, che conquisteranno il loro quarto titolo, terzo consecutivo. A dirlo sono i bookmaker, che danno la Nuova Zelanda nettamente favorita per vincere la Rugby World Cup 2019. Ma ecco, nel dettaglio, le quote per i Mondiali.

Favorita, come detto, la Nuova Zelanda, con la Snai che la dà a 2,10 mentre Eurobet paga 2,00. Alle sue spalle la coppia Irlanda/Inghilterra. Gli irlandesi per la Snai valgono 6,50 volte la giocata, mentre Eurobet dice 5,50. Quote quasi identiche, ma invertite, per l’Inghilterra, con Snai che la dà a 5,50, mentre Eurobet fissa la quota a 6,00.

Quarto incomodo il Galles, dato rispettivamente a 7,50 e a 7,00 volte la giocata. Sotto la quota 10 c’è anche il Sudafrica, la cui vittoria paga 9,00 la giocata sia per Snai sia per Eurobet. Più alte tutte le altre quote, con l’Australia che vale 16,00 e 13,00 per i bookmaker, mentre poi si passa al 33,00 per Francia, Argentina e Scozia (queste ultime per Eurobet, mentre Snai le paga 35,00 e 40,00).

Tutte oltre quota 100 le altre nazioni, con i padroni di casa del Giappone dati a 250,00, mentre le Fiji sono date a 300,00 per Eurobet e 400,00 per Snai. E l’Italia? Lontanissima, a quota 500,00, come le Samoa. Peggio degli azzurri (per Snai) solo Georgia (750,00), Tonga (1.000,00), USA (2.500.00) e Canada (3.000,00)

Un commento su “Mondiali 2019: All Blacks favoriti per i bookmaker

  1. personalmente è il primo mondiale dove non li darei così favoriti, manca tanto e stanno sicuramente ancora rodando, ma è più di un anno che non li vedo giocare con la tranquillità che hanno sempre avuto, diciamo che restano i più accreditati, ma non con tale vantaggio, sono più le altre a non convincermi di riuscire a portare a casa tutto il torneo ai livelli mostrati, comunque a ruota trovo più ire e saf, a seguire ing e gli altri tutti insieme appassionatamente

Rispondi