Mondiali 2019: All Blacks col dubbio Retallick

La seconda linea neozelandese si è infortunata alla spalla ieri contro il Sudafrica e la sua presenza in Giappone non è certa.

Una pulizia in ruck ruvida, dura. Un colpo che sposta una roccia come Brodie Retallick e lo fa volare a terra. E la seconda linea degli All Blacks che resta a terra, dolorante. Una scena che si vede raramente, perché Retallick non è il tipo da lamentarsi. Se resta a terra con una smorfia in viso è subito allarme rosso.

E Retallick, infatti, deve uscire dal campo aiutato dai medici. Si tiene il braccio per non far peso sulla spalla sinistra. La sentenza è chiara: Brodie ha riportato una lussazione alla spalla. Tempi di recupero da valutare, ma con i Mondiali in Giappone lontani meno di due mesi le preoccupazioni in casa All Blacks sono tante.

“Non è ancora stato definito un vero e proprio tempo di recupero, ma spero sia a disposizione per partecipare alla Rugby World Cup 2019” ha dichiarato coach Steve Hansen al termine del match contro il Sudafrica. Retallick ci proverà, ma la sua presenza in Giappone è in dubbio, così come eventualmente le condizioni con cui si presenterà al via.

Foto – Instagram/allblacks

Rispondi