Rugby Championship: l’Australia resta in corsa

I Wallabies hanno avuto la meglio sull’Argentina e virtualmente possono ancora sognare il titolo.

Ha vinto l’Australia, come doveva essere, e ora i Wallabies sognano. Ma per bissare il successo del 2015 (sempre anno Mondiale) Genia e compagni non solo dovranno battere la Nuova Zelanda nell’ultimo turno, ma sperare pure in un difficile ko degli Springboks contro l’Australia.

Difficile, anche perchè la partita di Brisbane non ha certo colpito o emozionato, con le due squadre che, soprattutto nella ripresa, hanno mantenuto ritmi bassissimi, senza grandi gesti tecnici e, alla fine, basta la meta di Hodge e il piede di Leali’ifano a creare il gap con i Pumas. Ma lArgentina non è mai morta e a una manciata di minuti dal termine marca con Facundo Isa e riapre i giochi, ma non basta.

AUSTRALIA – ARGENTINA 16-10

Sabato 27 luglio, ore 11.45 – Suncorp Stadium, Brisbane
Australia: 15 Kurtley Beale, 14 Reece Hodge, 13 Tevita Kuridrani, 12 Samu Kerevi, 11 Marika Koroibete, 10 Christian Lealiifano, 9 Will Genia, 8 Isi Naisarani, 7 Michael Hooper, 6 Lukhan Salakai-Loto, 5 Rory Arnold, 4 Izack Rodda, 3 Sekope Kepu, 2 Folau Fainga’a, 1 Scott Sio
In panchina: 16 Tolu Latu, 17 James Slipper, 18 Taniela Tupou, 19 Rob Simmons, 20 Luke Jones, 21 Nic White, 22 Matt Toomua, 23 James O’Connor
Argentina: 15 Joaquín Tuculet, 14 Santiago Cordero, 13 Matías Moroni, 12 Jerónimo de la Fuente, 11 Ramiro Moyano, 10 Nicolás Sánchez, 9 Tomás Cubelli, 8 Facundo Isa, 7 Tomás Lezana, 6 Pablo Matera, 5 Tomás Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Juan Figallo, 2 Julián Montoya, 1 Nahuel Tetaz Chaparro
In panchina: 16 Santiago Socino, 17 Mayco Vivas, 18 Ramiro Herrera, 19 Matías Alemanno, 20 Juan Manuel Leguizamon, 21 Felipe Ezcurra, 22 Joaquín Díaz Bonilla, 23 Matías Orlando
Marcatori: 11′ cp. Lealiifano, 24′ cp. Sanchez, 32′ m. Hodge tr. Lealiifano, 43′ cp. Lealiifano, 51′ cp. Lealiifano, 74′ m. Isa tr. Sanchez

Foto – Instagram/wallabies

Rispondi