Universiadi: ecco le azzurre del rugby 7s

A due giorni dall’inizio della 30esima Summer Universiade Napoli 2019, è stata ufficializzata la lista delle dodici atlete che vestiranno la maglia della Nazionale Italiana Universitaria Seven Femminile.

Si tratta della seconda partecipazione assoluta delle ragazze in due edizioni delle Universiadi estive in cui il rugby seven è stato inserito tra gli sport in gara. L’unico precedente è estremamente favorevole per le studentesse Azzurre: a Kazan nel 2013 l’Italia conquistò la medaglia d’argento cedendo solamente in finale alle padrone di casa della Russia.

In seguito all’ufficializzazione della lista, il tecnico Diego Saccà ha dichiarato: “Le Universiadi rappresentano uno dei momenti centrali dell’attuale stagione, e si collocano nel mezzo di un luglio davvero intenso per il movimento seven femminile italiano. Con la nazionale maggiore siamo coinvolti in più tappe di circuiti continentali e l’evento di Napoli proporrà un livello tecnico differente da quello a cui siamo abituati in queste settimane. In quest’ottica le ragazze che solitamente meno frequentano la nazionale seniores, avranno l’opportunità di confrontarsi con atlete di pari rango in un contesto internazionale che tornerà utile a loro in primis, ma anche a noi tecnici in ottica futura dell’intero movimento seven femminile”.

Difatti l’attuale gruppo seniores al quaranta per cento è solitamente stato composto da atlete eleggibili per l’Universiade: “La ricerca di profili idonei nel definire la rosa è stata lunga” – conclude coach Saccà – “Alcune restrizioni regolamentari imposte dalla FISU tra cui ad esempio il limite d’età fissato ai 25 anni, sono state per noi un punto di forza in quanto ci hanno consentito di sondare in profondità i gruppi che hanno partecipato ai diversi raduni di avvicinamento a questa fase della stagione. Le atlete selezionate arrivano a Napoli al termine di uno screening mirato e l’obiettivo principe di tutto il nostro entourage è continuare a mantenere il trend positivo del gruppo allargato tra nazionale maggiore e nazionale universitaria che sta costantemente crescendo”.

Con l’arrivo previsto a Napoli nella giornata di mercoledì 3 luglio, le Azzurre dopo una doppia sessione di allenamento giovedì 4, gareggeranno venerdì 5 e sabato 6 sul sintetico del Villaggio del Rugby sito nel quartiere partenopeo di Bagnoli. Avversarie nel girone A saranno la Francia, il Canada ed il Giappone, che per una combinazione inconsueta del sorteggio saranno le medesime nazionali che affronteranno anche i colleghi uomini.

Giada Franco l’unica campana che scenderà in campo davanti al proprio pubblico. Il club maggiormente rappresentato sarà l’Iniziative Villorba Rugby, fresco vincitore dello Scudetto, con tre atlete provenienti da tre università differenti. Gli atenei invece che hanno contribuito maggiormente alla composizione della rosa sono l’Università di Bologna e l’Università di Milano Bicocca con due atlete per parte.

ITALDONNE – convocate

Giulia BARBIERI (Rugby Colorno / Università degli Studi di Parma)
Micol CAVINA (Iniziative Villorba Rugby / Università degli Studi di Padova)
Giada FRANCO (Rugby Colorno / Università Telematica E-Campus)
Alessia GRONDA (Itinera CUS Torino / Università degli Studi di Torino)
Laura GURIOLI (Iniziative Villorba Rugby / Università degli studi di Bologna)
Isabella LOCATELLI (Rugby Monza 1949 / Università degli Studi di Milano Bicocca)
Aura MUZZO (Iniziative Villorba Rugby / Università degli Studi di Udine)
Laura PAGANINI (CUS Milano Rugby / Università degli Studi Di Milano Bicocca)
Beatrice RIGONI (Valsugana Rugby Padova / Università degli Studi di Ferrara)
Claudia SALVADEGO (Stade Francais Paris / Università degli Studi di Bologna)
Michela TRINCA (Unione Rugby Capitolina / Università degli studi di Roma Sapienza)
Alice NATALE (CUS Milano Rugby / Università Cattolica del Sacro Cuore)

Rispondi