Super Rugby: Crusaders in finale, ma che rischi

I dominatori della stagione sfideranno gli Jaguares per il titolo, ma contro gli Hurricanes soffrono fino all’ultimo.

I Crusaders potranno difendere il titolo conquistato un anno fa. I ragazzi di Christchurch volano in finale, ma la sfida con gli Hurricanes non è la passeggiata che qualcuno poteva attendersi. Soffrono i campioni in carica, rischiano una clamorosa rimonta e fino all’ultimo non possono distrarsi.

Eppure il match era iniziato nel migliore dei modi. Tre minuti di gioco e Mo’unga mette i primi tre punti sul tabellone. Al 13′ è Savu Reece ad andare oltre per la prima meta del match e Crusaders che allungano sul 10-0. Controllano il match i padroni di casa e al 34′ vanno a +13, ancora con il piede di Mo’unga. Allo scadere, però, ecco che i Canes danno la prima fiammata con Ngane Laumape e si va al riposo sul 13-7.

La ripresa è da shock per i Crusaders. Un minuto di gioco e Ben Lam va oltre, Barrett manca la trasformazione e Hurricanes che accorciano sul 13-12. Al 44′ è Mo’unga ad andare oltre e il XV di Christchurch si riporta a +8. Il botta e risposta, però, non è finito e al 51′ è di nuovo Laumape a fare male e 20-19 per i Crusaders, che soffrono. Al 56′ è Reece a concedere il bis e nuovo allungo dei campioni. Alla ripresa del gioco, però, errore dei Crusaders e ne approfitta Perenara per la meta che rimette tutto in gioco. 27-26 per i padroni di casa. Insistono i Canes, ma non trovano i punti del sorpasso e Mo’unga può portare i suoi oltre break per il 30-26 finale.

Foto – Instagram/crusadersrugbyteam

Rispondi