Italrugby: Zanni “Sogno l’addio in Giappone”

L’esperto azzurro potrebbe partecipare alla sua quarta Coppa del Mondo se verrà convocato da O’Shea.

Terminato ieri il secondo raduno della Nazionale Italiana Rugby a Pergine Valsugana, in Trentino. Gli azzurri – che nella settimana hanno svolto anche due sedute di lavoro insieme a Mike Maric, campione del mondo di apnea ed esperto della respirazione per migliorare le perfomance di atleti di alto livello – faranno ritorno ai propri club di appartenenza dove proseguiranno la preparazione alla prossima Rugby World Cup in Giappone in calendario a partire dal prossimo Settembre.

“E’ la quarta volta che preparo una Coppa del Mondo – ha dichiarato Alessandro Zanni, uno dei giocatori più esperti presenti all’interno della rosa di Italrugby – e la prima parte degli allenamenti è sempre mirata sulla forma fisica. Stiamo valutando il punto di partenza di ogni giocatore per poi costruire il carico fisico personalizzato per ognuno degli atleti presenti qui in raduno. Nella seconda parte della preparazione il focus sarà improntato sul rugby giocato”.

“Sto iniziando a intravedere il traguardo della mia carriera. Ho una occasione importante per far parte del gruppo che andrà al Mondiale e non voglio lasciarmela sfuggire perché ci terrei molto a chiudere la mia carriera con una competizione del genere”.

“Nella mia carriera ci sono stati momenti belli, momenti meno positivi e altri in cui c’è stata delusione per un risultato positivi. Solitamente quelle che si ricordano sono le ultime partite della carriera e spero che l’avventura che ci aspetta in Giappone – sperando di farne parte – possa regalarci momenti straordinari” ha concluso la seconda linea di Benetton Rugby e Italrugby. La Nazionale Italiana si ritroverà nuovamente a Pergine Valsugana per il terzo raduno in preparazione della Rugby World Cup 2019 dal 7 al 14 luglio.

Un commento su “Italrugby: Zanni “Sogno l’addio in Giappone”

  1. RoboCop è unico ma. ora e solo per una pura questione di economia di gioco, se devo lasciare a casa l’altro friulano .. porto in Giappone quello giovane. Dopo WRC c’è il 6N

Rispondi