Super Rugby: flop sudafricano

Brumbies e Hurricanes volano in semifinale eliminando Sharks e Bulls.

Niente sudafricane in semifinale nel Super Rugby quest’anno. Dopo i successi dei Crusaders e degli Jaguares, infatti, oggi arrivano le vittorie di Brumbies e Hurricanes che spazzano via Sharks e Bulls. Saranno, dunque, due neozelandesi, un’argentina e un’australiana le squadre a sfidarsi per la finalissima.

Nel match tra i Brumbies e gli Sharks scappano via subito i padroni di casa che vanno in meta dopo un minuto con Peter Samu, raddoppiano al 12′ con Henry Speight e chiudono virtualmente il match al 26′ con la terza meta, questa volta di Peter Samu che manda tutti negli spogliatoi sul 24-6 per i Brumbies. Sharks che non riescono a contrastare lo strapotere australiano, provano ad accorciare con Andre Esterhuizen al 57′, ma al 72′ è Joe Powell a riallungare per i Brumbies che poi chiudono i conti al 78′ con la meta di Matt Lucas per il 38-13 finale.

Non riesce, invece, la clamorosa rimonta ai Bulls in casa degli Hurricanes. Dopo un botta e risposta iniziale con le mete di Warrick Gelant e TJ Perenara, infatti, allungano gli Hurricanes con le marcature di Ben Lam al 23′ e di Salesi Rayasi al 27′. Accorciano di sudafricani prima del riposo con Cornal Hendricks al 34′, ma a inizio ripresa segna nuovamente Salesi Rayasi al 44′ per il 29-14 per gli Hurricanes. Match chiuso? No, perché al 52′ arriva una meta di penalità per i Bulls, che segnano ancora al 58′ con Cornal Hendricks per il 32-28 che riapre i giochi. Al 65′, però, Jordie Barrett mette tre punti per il +7 e i sudafricani non riescono più a segnare e finisce 35-28 per gli Hurricanes.

Le semifinali, dunque, proporranno un derby neozelandese tra i Crusaders e gli Hurricanes, mentre l’altro posto in finale se lo giocheranno Jaguares e Brumbies, in una semifinale assolutamente inedita.

Foto – Instagram/brumbiesrugby

Rispondi