Mondiali juniores: l’Italia sfida la Georgia

Ultimo appuntamento per gli azzurrini che questa sera si giocano il nono posto finale.

Ancora una volta la Georgia, in una sfida molto sentita da entrambi i movimenti e che vale un nono posto finale importante da conquistare. L’Italia Under 20 di Roselli conclude il suo Mondiale argentino questa sera con la finalina per il nono posto. Il match si gioca allo stadio Club Old Reslan di Rosario, in Argentina. La partita sarà trasmessa in diretta su worldrugby.org.

“Il nostro percorso in questo Mondiale è stato altalenante. Abbiamo offerto buone prestazioni – anche se non per tutti gli ottanta minuti di gioco – contro Australia, Inghilterra e Scozia e partite meno positive come contro l’Irlanda dove il nostro approccio non è stato adeguato al livello di questa competizione. Per quanto concerne i risultati ottenuti, l’esordio è stato abbastanza complicato contro un avversario come l’Australia che ha realizzato 37 punti di media nelle partite e che domani si giocherà il Mondiale. Ci sono state sicuramente note positive in quel match e nell’incontro successivo contro l’Inghilterra la squadra ha tirato fuori una prestazione che ci ha permesso di sfiorare uno storico risultato. Contro la Scozia abbiamo dimostrato il nostro vero valore per lunghi tratti, partita che ci ha permesso di conquistare la permanenza nell’elite giovanile internazionale offrendo una reazione importante. Quella di domani contro la Georgia sarà una partita in cui noi vogliamo dare continuità alla nostra crescita cercando di chiudere con un risultato positivo questa competizione. La squadra si sta preparando al meglio con il focus incentrato sull’offrire la migliore prestazione della stagione” ha dichiarato Fabio Roselli.

ITALIA – GEORGIA

Italia: 15 Jacopo Trulla, 14 Edoardo Mastandrea, 13 Matteo Moscardi, 12 Damiano Mazza, 11 Cristian Lai, 10 Paolo Garbisi, 9 Alessandro Fusco, 8 Antoine Koffi, 7 Davide Ruggeri (c), 6 Andrea Chianucci, 5 Andrea Zambonin, 4 Nicolae Stoian, 3 Matteo Nocera, 2 Andrej Marinello, 1 Matteo Drudi
In panchina: 16 Niccolò Taddia, 17 Lorenzo Michelini, 18 Luca Franceschetto, 19 Filippo Alongi, 20 Thomas Parolo, 21 Angelo Maurizi, 22 Mirco Finotto, 23 Lorenzo Citton, 24 Giacomo Da Re, 25 Federico Mori, 26 Giulio Bertaccini, 27 Michael Mba, 28 Ange Capuozzo
Georgia: 15 Teimuraz Tchitchinadze, 14 Otar Lashkhi, 13 Demur Tapladze, 12 Irakli Simsive, 11 Konstantine Marjanishvili, 10 Tedo Abzhandadze, 9 Mikheil Alania, 8 Ioane Iashagashvili, 7 Ioseb Gusharashvili, 6 Paata Burchuladze, 5 Tariel Gvimradze, 4 Luka Gelashvili, 3 Giorgi Kharaishvili, 2 Vano Karkadze, 1 Nika Gvaladze
In panchina: 16 Luka Nioradze, 17 Luka Azariashvili, 18 Zauri Tevdorashvili, 19 Vakhtang Jincharadze, 20 Koba Kolotauri, 21 Giorgi Margalitadze, 22 Giorgi Margiani, 23 Lasha Lomidze, 24 Givi Tsintsadze, 25 Zurab Kavtaradze, 26 Beka Koriauli, 27 Dachi Papunashvili, 28 Luka Tchelidze

Foto – Franco Perego/World Rugby

Rispondi