All Blacks: Carter “Io ai mondiali? Ho riso”

L’ex apertura della Nuova Zelanda si toglie dalla lista dei possibili convocati in vista di Giappone 2019.

L’infortunio di Damien McKenzie ha stuzzicato la fantasia di molti in Nuova Zelanda, con addirittura Sir Graham Henry a ipotizzare un clamoroso ritorno di Dan Carter con la maglia degli All Blacks. 37 anni, 112 caps, 1.598 punti segnati, Carter non veste la maglia tuttanera dai Mondiali 2015, ma ora qualcuno sperava tornasse, magari come giocatore-allenatore.

“Sono scoppiato a ridere quando ho sentito che in giro si faceva il mio nome – ha confessato Carter a Fairfax Media, ricordando che è anche infortunato –. Potrò tornare ad allenarmi con contatto a ottobre, quindi potrei essere pronto per la semifinale o la finale… beh, il primo placcaggio in una partita del genere sarebbe sicuramente divertente” ha continuato ironicamente l’apertura.

E se il ritorno di Carter può essere qualcosa di romantico da immaginare, forse in Nuova Zelanda la convocazione a sorpresa avrebbe anche un valore scaramantico per molti. Nel 2011, infatti, dopo gli infortuni proprio di Carter e Colin Slade venne chiamato a sorpresa Stephen Donald. Donald era in vacanza a pescare quando Graham Henry lo chiamò e proprio Donald mise il piazzato che fece vincere i Mondiali agli All Blacks.

Foto – Instagram/dancarter_

Rispondi