Rugby & Cronaca: Carl Hayman condannato per violenza domestica

L’ex pilone degli All Blacks è stato condannato a 4 mesi di carcere, con pena sospesa, dopo le denunce dell’ex moglie.

Una condanna a quattro mesi di carcere, con pena sospesa, per l’ex pilone degli All Blacks Carl Hayman, accusato di violenze domestiche nei confronti della moglie, oggi ex, Natalie Crook. E’ la decisione presa ieri dal tribunale di Pau, come riporta la stampa francese, dopo un processo in cui l’ex campione, oggi 39enne, ha ammesso le sue colpe.

“Non ci sono scuse – ha dichiarato Hayman, mentre il suo avvocato, Christophe Arcaute, ha parlato dei problemi del giocatore –. Sa che ha commesso l’irreparabile. Riconosce di essere un alcolizzato, ammette le sue debolezze. È consapevole che i fatti sono gravi. Lui è astemio ora”.

Rispondi