Top 12: Valorugby e Calvisano, via ai playoff

Iniziano questo pomeriggio, con diretta streaming sulla Rai, le semifinali del massimo campionato italiano di rugby.

Una sfida inedita per la post-season inaugura la caccia all’ottantanovesimo titolo di Campione d’Italia, con il Peroni TOP12 che entra questo weekend nella fase a eliminazione diretta. Al Mirabello di Reggio Emilia (sabato 4 maggio, ore 16.30, diretta RaiSport.rai.it e differita RaiSport ore 00.25) i Diavoli del Valorugby, al loro primo accesso ai playoff dopo una stagione regolare da rivelazione culminata nella vittoria della Coppa Italia, ricevono il Kawasaki Robot Calvisano, quattro volte tricolore nelle ultime dieci stagioni ed a caccia del settimo scudetto della propria storia, solo sfiorato nella passata stagione.

I gialloneri bresciani allenati da Massimo Brunello, chiusa al primo posto la stagione regolare con diciotto vittorie e quattro sconfitte, partono con i favori del pronostico dopo essersi aggiudicati i due scontri diretti in stagione regolare, entrambi disputati all’insegna dell’equilibrio e chiusi con uno scarto di cinque punti tra le due formazioni: l’entusiasmo emiliano per il debutto nelle semifinali per il titolo, peraltro davanti al pubblico di casa nel match d’andata e per l’ultima volta in stagione, potrebbe costituire nei primi ottanta minuti del doppio scontro ad eliminazione un prezioso valore aggiunto per Farolini e compagni. L’esperienza di Calvisano nei play-off, per contro, è un punto di forza non trascurabile dei gialloneri, alla loro ottava uscita consecutiva nelle fasi finali. 

“Siamo pronti – ha dichiarato il tecnico emiliano Roberto Manghi – e mi auguro che domani il pubblico reggiano riempia gli spalti del Mirabello come non mai per una partita storica che giocheremo a viso aperto consapevoli delle nostre peculiarità. Il Calvisano ha una rosa più ampia, giocatori più esperti a questi livelli, ma noi abbiamo dalla nostra l’entusiasmo dei tanti giovani al loro primo assaggio di play off. E poi il nostro gioco un po’ guascone che ha già stupito l’Italia del rugby e che vuole continuare a far innamorare di questo sport un’intera città”.

Affrontiamo Reggio Emilia partendo ambedue dalla stessa linea di partenza – replica il tecnico dei bresciani, Massimo Brunello- I play Off sono un appendice alla regular season che nulla ha a che vedere con le ventidue partite giocate da settembre ad aprile. Gli stimoli sono al massimo e in realtà non si tratta di due partite ma di una partita di 160 minuti, nella quale la gestione delle partite conterà moltissimo e chi vorrà passare il turno non dovrà consentire all’avversario di allungare nel punteggio fin dalla prima partita. Noi siamo pronti, speriamo che la freschezza mentale ed atletica ci consenta da un lato di commettere meno errori dei nostri avversari e dall’altro di poter sfruttare al meglio i loro”.

Domenica 5 maggio (ore 16.30 in diretta RaiSport.rai.it e differita Rai Sport ore 00.30), l’azione di sposta a Padova, dove i Campioni in carica dell’Argos Petrarca, terzi in stagione regolare e decisi a difendere sino in fondo il tricolore cucito sul petto l’anno passato, ricevono i Bersaglieri della Femi-CZ Rovigo nella grande classica del rugby domestico, sempre in grado di accedere una rivalità profonda e l’entusiasmo di due città: il doppio derby d’Italia, con ritorno la settimana a venire in un “Battaglini” che si preannuncia al solito rovente, è destinato ad infiammare le prossime due settimane. Per Padova e Rovigo oggi ultimi allenamenti e, domani, l’annuncio delle formazioni.  

VALORUGBY – CALVISANO

Sabato 4 maggio, ore 16.30 – Stadio Mirabello, Reggio Emilia
ValoRugby Emilia: Farolini; Ngaluafe, Paletta, Vaega, Costella; Rodriguez, Panunzi; Amenta, Favaro, Mordacci; Balsemin, Dell’Acqua; Du Plessis, Manghi, Muccignat
In panchina: Quaranta, Festuccia, Bordonaro, Gatica, Du Preez, Rimpelli, Messori, Caminati, Fusco
Calvisano: Chiesa; Bruno, Panceyra-Garrido, Lucchin, De Santis; Pescetto, Casilio; Vunisa, Zdrilich, Casolari; Andreotti, Cavalieri; Leso, Manfredi, Fischetti.
In panchina: Morelli, Brarda, Biancotti, Venditti, Martani, Semenzato, Bordoli, Balocchi
Arbitro: Liperini

Foto – Federugby

Rispondi