Pro 14: Treviso Monty in cattedra e va ai playoff

Si è conclusa al Lanfranchi la sfida che chiudeva la regular season delle due formazioni italiane. Ecco come è andata.

Non è la passeggiata che qualcuno sperava – o temeva – ma è battaglia vera a Parma. Ma, alla fine, la Benetton fa valere il proprio valore e con la meta di Monty Ioane al 69′ conquista la vittoria con bonus che vale i playoff senza dover aspettare Glasgow-Edimburgo di questa sera.

Primo tempo

Due errori alla mano di Treviso permettono alle Zebre di essere pericolose a inizio match. Da una touche sui 5 metri occasione d’oro per i padroni di casa, ma i veneti si salvano in qualche modo. Insistono i bianconeri, ottengono un altro fallo e Azzolini va per i pali e per i primi punti del match. Una bella iniziativa di Hayward su rimessa veloce porta Treviso in attacco, ma nulla di fatto. Molto fallosa la Benetton, che sente il peso del match, e Zebre che possono continuare a pressare in attacco. Al 19′ fiammata Benetton, Esposito si invola al largo ma viene buttato fuori a un passo dalla meta.

Al 21′ bellissimo calcetto di Allan che libera Luca Morisi che può involarsi in velocità tra i pali bruciando Bellini e Padovani per la meta del sorpasso. Al 24′ Hayward sbaglia il calcio da appena fuori i propri 22 e regala una touche in attacco alle Zebre, che però sbagliano la rimessa. Sempre fallosa la squadra ospite e al 29′ i padroni di casa vanno nuovamente sulla piazzola per il 6-7. Un fallo inutile delle Zebre, però, dà subito una nuova touche sui 5 metri per Treviso, ma un intercetto di Azzolini ribalta la situazione. Al 35′ bruttissimo intervento di spalla di Steyn su Mbandà e l’arbitro grazia il sudafricano che avrebbe meritato l’ammonizione. E’ una brutta Treviso quella di questi primi 40 minuti che sente troppo l’importanza della posta in palio e sbaglia tanto e commette tante infrazioni. Ma al 39′ nuova fiammata biancoverde, due offload che spiazzano la difesa delle Zebre e alla fine è Halafihi a schiacciare per la seconda meta di Treviso e si va al riposo sul 6-12.

Secondo tempo

Parte ancora forte la squadra di casa a inizio ripresa ed è ancora fallosa la Benetton. Le due squadre faticano a costruire azioni pericolose, anche se si resta nella metà campo biancoverde. Al 53′ si riporta avanti la Benetton, spinge sull’acceleratore, obbliga al fallo le Zebre e Allan va per i pali per portare i suoi oltre il break. Al 58′ cambia tutta la prima linea coach Crowley.

Al 61′ l’ennesimo affondo di Treviso, che sfrutta anche un vantaggio, porta alla terza meta al largo con Negri e Benetton che scappa via ed è a una sola meta dai primi, storici, playoff. E’ salita d’intensità la difesa biancoverde, ora le Zebre faticano a trovare spazi e perdono molti palloni, con la Benetton che ha sfruttato anche una panchina che offriva una qualità decisamente superiore agli avversari. Al 69′ si scrive la storia, palla al largo e va oltre Monty Ioane che schiaccia all’altezza della bandierina e manda ufficialmente Treviso ai playoff. Al 77′ cartellino giallo per Marco Barbini e poco dopo arriva la meta di Mattia Bellini.

ZEBRE – BENETTON TREVISO 11-25

Sabato 27 aprile, ore 18.00 – Stadio Lanfranchi, Parma

Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Mattia Bellini, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 James Elliott, 10 Maicol Azzolini, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi, 4 Leonard Krumov, 3 Filippo Alongi, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Luhandre Luus, 17 Daniele Rimpelli, 18 Giosué Zilocchi, 19 Samuele Ortis, 20 James Brown, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Nicolas De Battista, 23 Gabriele Di Giulio
Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Luca Bigi, 1 Nicola Quaglio
In panchina: 16 Hame Faiva, 17 Derrick Appiah, 18 Tiziano Pasquali, 19 Dean Budd, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Dewaldt Duvenage, 23 Antonio Rizzi
Arbitro: Andrew Brace
Marcatori: 10′ cp. Azzolini, 21′ m. Morisi tr. Allan, 30′ cp. Azzolini, 39′ m. Halafihi, 54′ cp. Allan, 61′ m. Negri, 69′ m. Ioane, 79′ m. Bellini
Cartellini gialli: 77′ Barbini

2 commenti su “Pro 14: Treviso Monty in cattedra e va ai playoff

  1. Playoff del benetton da considerare come punto di partenza x entrambe le franchigie : programmazione, lavoro, competenza ed impegno portano risultati!!!

  2. Grande vittoria, su un avversario affatto rassegnato a fare da sparring partner. Il Benetton ha vinto prima di tutto dal punto di vista mentale, e poi nel finale si è vista la differenza di organico

Rispondi