Pro 14: Treviso, è l’ora di andare ai playoff

Oggi alle ore 18, con diretta su DAZN, a Parma il derby italiano tra Zebre e Benetton che vale una stagione intera per i biancoverdi.

Vincere, con bonus, e chiudere il discorso subito. Senza rischi. La missione della Benetton Treviso è chiara e oggi nel derby con le Zebre Tommaso Allan e compagni non possono steccare. E se alla vigilia, ovviamente e giustamente, le Zebre hanno fatto la voce grossa è chiaro che oggi, al Lanfranchi, gli occhi sono tutti puntati sui biancoverdi.

Conquistare i playoff celtici per la prima volta nella storia non è fondamentale sono per la Benetton, ma per l’intero movimento rugbistico italiano. Dare il segnale che, con la giusta programmazione, con investimenti mirati, staff di qualità e duro lavoro anche l’Italia può dire la sua nel rugby europeo è fondamentale in un momento difficile per la nostra palla ovale e oggi a Parma è questo che la Benetton deve fare.

Segui live e in esclusiva Zebre-Treviso su DAZN

Per farlo, però, Crowley deve rinunciare a Ratuva, infortunato, mentre per la prima parte del match preferisce Tito Tebaldi a Dewaldt Duvenage, con il sudafricano che nella ripresa potrà dare l’accelerata necessaria alla possibile ricerca della quarta meta. Azzardo in panchina, dove vengono portati sei uomini di mischia, con i soli Duvenage e Rizzi a coprire la trequarti.

Non sei iscritto a DAZN? Clicca qui per un mese gratuto

ZEBRE – BENETTON TREVISO

Sabato 27 aprile, ore 18.00 – Stadio Lanfranchi, Parma

Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Mattia Bellini, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 James Elliott, 10 Maicol Azzolini, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi, 4 Leonard Krumov, 3 Filippo Alongi, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Luhandre Luus, 17 Daniele Rimpelli, 18 Giosué Zilocchi, 19 Samuele Ortis, 20 James Brown, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Nicolas De Battista, 23 Gabriele Di Giulio
Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Luca Bigi, 1 Nicola Quaglio
In panchina: 16 Hame Faiva, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Dean Budd, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Dewaldt Duvenage, 23 Antonio Rizzi
Arbitro: Andrew Brace

Rispondi