Benetton: Trussardi, ora è ufficiale

La società di Treviso ha annunciato l’arrivo del mediano di mischia, ex Italia Under 20, dalla prossima stagione.

La Benetton ha annunciato l’arrivo, sino al 30 giugno 2021, del mediano di mischia Charly Trussardi. Quarto tassello della campagna acquisti biancoverde dopo gli annunci di Eli Snyman, Ian Keatley e Michele Lamaro. Italo-francese nato il 21 marzo 1997 a Baie-Mahault (Guadeloupe), Charly è un prodotto dall’accademia del Clermont. Messosi in mostra con l’Italia U20, con la quale ha disputato due Mondiali ed altrettanti Sei Nazioni, Trussardi nella sua giovane carriera ha vinto il titolo di Campione di Francia 2018 con la squadra espoir del club gialloblù.

Nella stessa stagione Charly fa il suo esordio in Top 14 ed European Rugby Champions Cup con la maglia del Clermont, disputando da titolare 5 delle 8 gare giocate e mettendosi in mostra per la sua rapidità, le sue doti difensive e la gestione del gioco. Nell’estate del 2018, il talentuoso mediano di mischia partecipa anche alla Nations Cup con la Nazionale Emergenti Italiana. Infine dallo scorso agosto Trussardi si trasferisce a Béziers, in Pro D2, dove a oggi ha collezionato 14 presenze.

“Sono molto felice che dal prossimo anno giocherò per il Benetton Rugby, è un sogno che si realizza quello di cominciare una carriera in Italia e farlo con una squadra che oggi fa parte delle migliori d’Europa. Spero di portare qualcosa in più ai Leoni, lavorerò duro per migliorare il mio rugby ed aiutare il club nelle prestigiose competizioni che disputerà” così il neoacquisto biancoverde.

Dopo le parole di Trussardi, il direttore sportivo Pavanello ha aggiunto: “Siamo felici di annunciare Charly, un giocatore che seguiamo dai Sei Nazioni U20 disputati insieme a Cannone, Lamaro, Riccioni, Rizzi, Sperandio e Zanon e che nelle ultime due stagioni si è messo in luce nel campionato francese. Negli scorsi mesi si è presentata l’occasione di poterlo portare a Treviso e ne abbiamo approfittato immediatamente. Con Trussardi andiamo a ringiovanire un reparto composto da giocatori d’esperienza che lo aiuteranno ad esplorare gli ampi margini di crescita che possiede”

Rispondi