Six Nations Festival: l’Italia U18 batte il Galles e chiude al secondo posto

Si conclude con una netta vittoria e una grande prestazione il Six Nations Festival U18 per l’Italia.

Il XV guidato da Mattia Dolcetto batte 34-13 in rimonta il Galles nella terza ed ultima giornata del torneo. Partita molto chiusa nelle prime battute di gioco che viene sbloccata dal Galles al 16’ con una meta di Evans trasformata da Lloyd. Come accaduto nelle precedenti due uscite, l’Italia reagisce imponendo il proprio ritmo di gioco trovando il pareggio al 25’ con la meta di Albanese Ginammi trasformata da Ferrarin. Gli Azzurrini pochi minuti più tardi trovano il primo vantaggio su calcio piazzato di Marin, ma in chiusura di tempo Lloyd trova il pareggio sempre su calcio piazzato che vale il 10-10 all’intervallo.

Nella ripresa Lloyd riporta in vantaggio gli uomini di Horsman al 48’ con un calcio piazzato sul parziale di 13-10. Il XV di Dolcetto tiene bene il campo e raccoglie i frutti del proprio lavoro tra il 54’ e il 64’: Cannone e Varney vanno in meta nell’arco di cinque minuti – con le trasformazioni di Marin e Ferrarin – e pochi istanti dopo il suo ingresso in campo Gesi trova la meta del bonus che cambia radicalmente le sorti del match portando l’Italia ad un meritato vantaggio sul 29-13. Nel finale sempre il neo entrato Varney inchioda il risultato sul 34-13 – sfruttando una grande azione di Marin – mettendo il punto esclamativo su una grande prestazione per gli Azzurrini.

Un commento su “Six Nations Festival: l’Italia U18 batte il Galles e chiude al secondo posto

  1. Bravissimi ragazzi, siete forti come lo è anche Mattia Dolcetto (come lo era da giocatore e qualche maglia azzurra in più se la meritava, sicuramente da ala, ma anche da estremo).

    Adesso, però, piedi per terra senza montarsi la testa e la Federazione magari valorizzando questo “tesoretto” senza farsi fregare i ragazzi all’estero!

Rispondi