Pro 14: Zebre, la squadra per gli Scarlets

Michael Bradley ha annunciato la formazione che scenderà in campo a Llanelli.

I bianconeri sono partiti stamane verso il Galles per affrontare l’ultima trasferta della stagione 2018/19. Sabato sera alle 18.15 italiane gli Scarlets attendono Biagi e compagni nel 20° turno del Guinness PRO14. Le Zebre sono alla ricerca del primo successo del 2019 e della seconda vittoria lontano dal Lanfranchi in stagione, dopo la vittoria colta a Sochi in Russia contro l’Enisei-STM nella coppa europea EPCR Challenge Cup. Lo scorso fine settimana, nonostante una difesa granitica con 201 placcaggi di cui il 92% positivi e una linea di meta inviolata per la prima volta sotto la direzione di coach Bradley, la franchigia federale non è riuscita a superare il Connacht a Parma.

Tanta la voglia di cogliere il successo da parte dei bianconeri che si presentano al Parc Y Scarlets con 8 cambi nel XV iniziale rispetto a quello sceso in campo contro gli irlandesi sette giorni fa. Rivoluzionata la linea dei trequarti che vede i soli Azzurri Padovani e Bisegni a mantenere la loro maglia da titolare. Mediana tutta nuova con l’apertura Azzolini a fare reparto col leader delle presenze di tutti i tempi del club Palazzani. 

Nel pack invece turno di riposo per Lovotti con Rimpelli che partirà titolare in prima linea alla pari di Ortis in seconda e di Brown in terza linea. Il figiano è stato uno dei migliori in campo nell’ultimo turno con 12 placcaggi, 10 palloni portati, due difensori battuti ed un break in soli 19 minuti. 

In panchina siederanno due permit player, il pilone sinistro del Rugby Calvisano Fischetti -4 cap quest’anno col XV del Nord-Ovest- e il pilone destro dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato Filippo Alongi. Il nazionale Under 20, prodotto del club toscano de I Titani Rugby –uno dei 64 club affiliati alla franchigia Zebre Family- è pronto al suo esordio nel Guinness PRO14 e con le Zebre. 

ZEBRE

15 Edoardo Padovani, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Nicolas De Battista, 11 Paula Balekana, 10 Maicol Azzolini, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Renato Giammarioli, 7 James Brown, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi, 4 Samuele Ortis, 3 Marco Ciccioli, 2 Oliviero Fabiani, 1 Daniele Rimpelli
In panchina: 16 Massimo Ceciliani, 17 Danilo Fischetti, 18 Fillipo Alongi, 19 Leonard Krumov, 20 Apisai Tauyavuca, 21 Joshua Renton, 22 Mattia Bellini, 23 James Elliott

Un commento su “Pro 14: Zebre, la squadra per gli Scarlets

  1. L ultima occasione per salutare degnamente uno staff che negli ultimi anni ci ha fatto sognare. Siamo usciti da una mediocrità che ci stava stretta per arrivare fino ai vertici del rugby europeo. Un pro12 vinto, una finale di Champions ed una semifinale l anno successivo. Il tutto caratterizzato da un rugby che ha avuto il suo tratto distintivo e che ha divertito tutti. Purtroppo tutte le cose belle hanno una fine; poteva esserci un finale migliore, senza ombra di dubbio. E’ stata un annata maledetta, le colpe non sono imputabili tutti agli infortuni, ci sono anche degli errori sparsi; ma adesso chiudiamo in casa la stagione e cerchiamo di prendere quei 5 punti che possono anche alimentare l illusione di una qualificazione in Champions, anche se a dire il vero per come andranno poi le cose, preferirei una Challenge con ambizione ad una Champions da comparse. Ciò che è certo è il desiderio di tutti di ripartire con un nuovo progetto.
    Le Zebre però non vanno sottovalutate, le italiane sono sempre pronte a farci lo sgambetto…si giocherà a chi ha la lista infortuni più lunga

    Scarlets: Leigh Halfpenny, Johnny McNicholl, Jonathan Davies, Hadleigh Parkes, Ioan Nicholas; Dan Jones, Gareth Davies; Wyn Jones, Ken Owens (capt), Samson Lee, Lewis Rawlins, Steve Cummins, Will Boyde, Josh Macleod, Uzair Cassiem.
    Reps: Marc Jones, Phil Price, Werner Kruger, Josh Helps, Ed Kennedy, Kieran Hardy, Rhys Patchell, Kieron Fonotia.

Rispondi