Australia: Folau incontra la Federazione, ma il licenziamento è a un passo

I contenuti dell’incontro sono rimasti segreti, ma la Federazione conferma di non aver cambiato la sua posizione. E i compagni lo scaricano.

Dopo essersi negato per 24 ore, rendendosi indisponibile anche al telefono, oggi Israel Folau ha incontrato i dirigenti di Rugby Australia e New South Wales Rugby. Un incontro sui cui contenuti viene mantenuto il massimo riserbo, ma la Federazione fa capire che la sua posizione non è cambiata.

“Dopo l’incontro di oggi, le due organizzazioni aggiorneranno i rispettivi consigli sulla questione per prendere in considerazione i prossimi passi. La nostra posizione comune su Israel Folau è rimasta invariata” ha dichiarato la Federazione. E al fianco di Rugby Australia si schierano anche i giocatori australiani.

Christian Leali’ifano, capitano dei Brumbies e Wallabie, ha evitato di entrare nei dettagli dell’argomento, ma ha sottolineato come “Penso che ne siamo sempre consapevoli – e in quest’ultimo giorno e mezzo, il messaggio è probabilmente solo dobbiamo essere più attenti a quello che stiamo facendo. Cerchiamo sempre di promuovere il gioco nel miglior modo possibile” le sue parole.

Più netta, invece, la posizione dell’ex Wallaby Drew Mitchell. “Il rugby è un gioco inclusivo per tutti – ha detto Mitchell a Fox Sports –. Giochiamo a un gioco che include tutti: razza, religione, genere, sessualità, tutto. Siamo uno sport inclusivo. Se Israel Folau non vuole essere coinvolto in uno sport che è inclusivo, allora dovrebbe andare a cercare un altro sport perché ha dimostrato più volte che non condivide quei valori inclusivi”.

Critiche, dure, sono arrivate anche dall’Europa, con soprattutto l’ex capitano dell’Inghilterra James Haskell che è andato giù durissimo con Folau. “Questo è il più grande carico di m… che abbia mai letto. Lo sport non ha posto per queste stronzate. Folau, non stai diffondendo le parole di Dio, stai diffondendo odio. Sei un giocatore straordinario ma anche un fottuto bigotto ignorante” l’attacco di Haskell.

Credits – Instagram

Un commento su “Australia: Folau incontra la Federazione, ma il licenziamento è a un passo

Rispondi