Pro 14: Zatta “Rabbia Dublino, ora pensiamo a noi”

Il presidente della Benetton Treviso guarda allo sprint finale che potrebbe valere i playoff per i biancoverdi.

L’Ulster ‘primo’ con 54 punti, poi la Benetton a 52, Edimburgo a 51 e gli Scarlets a 45. E 10 punti ancora in palio. Insomma, a due giornate dalla fine della stagione regolare della Guinness Pro 14 tutto è ancora aperto nella corsa playoff con quattro squadre in corsa per due posti (Leinster già matematicamente primo da tempo, ndr.).

E se il calendario sorride agli Scarlets (Zebre e Newport i prossimi impegni), la classifica dice altro. A Treviso basta una vittoria per conquistare matematicamente almeno il barrage per la Champions Cup, ma l’obiettivo sono i playoff celtici. E con Edimburgo e Ulster a sfidarsi il prossimo weekend, le chance ci sono, ma tutto dipende dai biancoverdi. Come sa anche il presidente Amerino Zatta.

“Noi dovremo fare la nostra parte, senza guardare cosa possono fare le altre squadre. I ragazzi hanno dimostrato a Dublino di sapere cosa possono e devono fare, mi auguro che anche nelle prossime sfide volontà e desiderio di vincere siano confermate” dice Zatta in un’intervista al Gazzettino. Battendo (con bonus) il Munster venerdì sera e con l’Ulster che vince senza lasciare bonus a Edimburgo i playoff sarebbero già conquistati, mentre ogni altro risultato rinvierebbe le sentenze all’ultimo turno.

E il pareggio di Dublino con il Leinster fa ancora rabbia. “Col senno di poi la rabbia è tanta. Poi, se valutiamo chi abbiamo affrontato, i due punti sono un risultato importante: se me l’avessero detto alla vigilia, l’avrei sottoscritto subito” sono le parole di Zatta.

Treviso ospiterà il Munster – in corsa per un posto già in semifinale – e poi sarà a Parma contro le Zebre. Le concorrenti, come detto, si affronteranno questo weekend, mentre nell’ultimo turno l’Ulster ospita il Leinster, mentre l’Edimburgo va in casa di Glasgow (che potrebbe ancora essere impegnato nella corsa al primo posto della propria conference, ndr.). Ma Zatta non vuole guardare troppo in là. “Non vogliamo dare nulla per scontato, la partita di venerdì contro il Munster sarà durissima, ma quella contro le Zebre non sarà da meno. Noi, comunque, siamo abituati a pensare a una cosa alla volta, quindi ora concentriamoci sul Munster, avversario molto forte e contro il quale dovremo giocare una grande partita” chiude il presidente biancoverde.

Foto – Instagram/benettonrugby

2 commenti su “Pro 14: Zatta “Rabbia Dublino, ora pensiamo a noi”

  1. La rabbia più per i punti lasciati a Dublino sono per quelli lasciati a Belfast, Llannelli e Bloemfontein.
    Alla fine – secondo me – solo tre sconfitte sono state davvero “senza appello” per come Treviso ha interpretato la partita, quella di Connacht, di Swansea e in casa con Leinster. Tutte le altre (come Ulster a Treviso o Edimburgo, oltre alle tre sopracitate) sono il punto da cui ripartire l’anno prossimo, no matter what will happen with the post season, per aumentare i propri punti e toglierli agli altri

Rispondi