Champions Cup: inizia la corsa al trono europeo

Sabato e domenica vanno in scena i quarti di finale della Coppa Europa di rugby. Ecco il programma.

Due cose già le sappiamo: nelle semifinali di Champions Cup ci sarà una formazione francese e due celtiche. Il resto, però, è ancora tutto da scrivere. Si inizia sabato con tre sfide. Le prime a scendere in campo sono l’Edimburgo e il Munster, con gli irlandesi favoriti sulla carta. Poi ci si sposta a Londra, dove i Saracens ospitano i Glasgow Warriors in un match che promette spettacolo.

Il sabato si chiude con un altro derby celtico, questa volta all-irish. A Dublino, infatti, il Leinster ospita l’Ulster, con i dubliners che appaiono nettamente favoriti. Si chiude, poi, domenica, quando a sfidarsi saranno le due formazioni francesi giunte sin qui, cioè il Racing 92 di Parigi e il Tolosa.

CHAMPIONS CUP – QUARTI DI FINALE

Edimburgo – Munster
Saracens – Glasgow
Leinster – Ulster
Racing – Tolosa

Foto – Instagram/leinsterrugby

5 commenti su “Champions Cup: inizia la corsa al trono europeo

  1. Che Munster sia favorito – ad Edimburgo – non ne sarei sicurissimo. Gli scozzesi hanno una bella squadra, entusiasmo (hanno anche appena battuto il Leinster – ok rimaneggiato – che schifo non fa), e giocano in casa. Munster sicuramente più esperta e abituata a questo tipo di partite (e più tranquilla lato Pro14), ma sarà une bella lotta secondo me. Cosi come Racing-Tolosa, dove la squadra che sta meglio – e quindi in teoria favorita – è quella in trasferta.
    Da capire quando influirà il fattore campo e la voglia di primeggiare nella manifestazione (oltre al fatto che la partita secca fa storia a sè, e i valori spesso si ribaltano).
    Non vedo come Sarries e Leinster possano non passare il turno, per quanto gli scozzesi potrebbero in qualche modo creare qualche grattacapo agli inglesi (ma già nella fase a gironi si è vista la differenza).
    Curiosità per la partita di Dublino, dovrebbero incrociarsi i due migliori try-scorers della manifestazione fino a questo punto. Stockdale (ovviamente) per Ulster e Cronin (!!) per Leinster.

  2. Può darsi rientri Joey (ma si allena in gruppo giusto da martedì) ed è tanta roba ma, per come siamo messi, favoriti proprio no. Uno per uno e come profondità quest’anno forse solo il Leinster ci è superiore (per il secondo aspetto, e non dappertutto) ma dal punto di vista del gioco questo è il peggior Munster della storia, spesso indecente. I Knights in casa hanno un record invidiabile hanno vuotato l’infermeria e degli internazionali mancherà solo Kinghorn. Servirebbe una giornata gestita dai migliori come uno studio associato, tutta fosforo e maroni, come a Gloucester e molto dipenderà da cosa avrà nella testa Conor: i campioni devono essere capaci di giocare da normali quando la condizione non c’è. Altrimenti, c’è un’altra parola che fa rima. Per addrizzare la stagione (almeno come risultati che per il resto rimane uno schifo) comunque non bastano di certo due semifinali come l’anno scorso.

    1. Con tutto il rispetto non vedo un ruolo in cui la profondita’ del Munster sia superiore alla nostra.

      Concordo che pero’ come rosa voi avreste una signora squadra ma che il gioco sia veramente pessimo VG come MOC?!

      1. Come profondità, a Limerick non ci sono Ringrose e Henshaw ma come centri buoni e pronti credo che non ci sia da lamentarsi.

  3. Anche io non son convintissimo sul Munster favorito sulla base di quanto fatto vedere sul gioco…Edinburgh sulla cui vittoria col Leinster non darei molto peso, ma che gioca un buon rugby quest’anno anche se ancora troppi alti e bassi come la classifica di Pro 14 dice.
    Per noi e’ un derby, partiamo favoriti inutile nascondersi ma classica partita che puo’ avere tante insiide, e calcolando che non e’ che i giocatori delLeinster si siano ricoperti di gloria al 6N non arriviamo a l rush finale in forma come un anno fa, ma detto fuori dai tenti me l’aspettavo, anno mondiali preparazione per obiettivi diversi. Vale anche per Munster ed Ulster ovviamente, ma noi diamo qualche giocatore in piu’.

    Saracens che mi sembrano troppo forti per gli scozzesi e Racing che per me sono i favoriti dall’inizio del torneo anche se i parigini avranno una brutta gatta da pelare col Toulouse

Rispondi