Super Rugby: si parte con due botti esterni

Highlanders e Melbourne Rebels vincono due spettacolari battaglie nel primo turno del campionato downunder.

Non bastano tre mete (a uno) nel primo tempo ai Chiefs per vincere all’esordio stagionale. Alle mete di Tyler Ardron (19′), Angus Taavao-Matau (22′) ed Etene Nanai-Seturo (38′, 49′), infatti, rispondono gli Highlanders con Pari Pari Parkinson (15′), ma soprattutto con Shannon Frizell (64′) e Aaron Smith(76′) per ribaltare il punteggio, nonostante il rosso a Sio Tomkinson al 67′.

Quattro mete anche per i Brumbies, che però cedono in casa a dei Melbourne Rebels ispirati da un ritrovato Quade Cooper, il cui ritorno in Super Rugby è eccellente. I padroni di casa marcano con Folau Fainga’a (13′), Rory Arnold (28′), Allan Alaalatoa (35′) e Sam Carter (78′), ma non basta contro le marcature dei Rebels con Tom English (16′), Jack Maddocks (22′, 73′), Matt Philip (32′) e Anaru Rangi (49′).

SUPER RUGBY – PRIMA GIORNATA

Chiefs – Highlanders 27-30
Brumbies – Rebels 27-34
Blues – Crusaders
Waratahs – Hurricanes
Sunwolves – Sharks
Bulls – Stormers
Jaguares – Lions

Foto – Instagram/superrugby


Rispondi