6 Nazioni 2019: Irlanda, cinque cambi per Edimburgo

Joe Schmidt ha annunciato la formazione per la sfida contro la Scozia dopo il ko all’esordio con l’Inghilterra.

Rialzarsi dopo il pesante ko a Dublino contro l’Inghilterra. E’ la parola d’ordine in casa irlandese e per farlo Joe Schmidt cambia cinque pedine. Chris Farrell esordisce dal primo minuto nel 6 Nazioni, mentre a estremo si rivede Rob Kearney. L’infortunio di Devin Toner obbliga in seconda linea a scegliere Quinn Roux, mentre per la terza linea arrivano Sean O’Brien e Jack Conan.

IRLANDA

15 Rob Kearney, 14 Keith Earls, 13 Chris Farrell, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Johnny Sexton, 9 Conor Murray, 8 Jack Conan, 7 Sean O’Brien, 6 Peter O’Mahony, 5 Quinn Roux, 4 James Ryan, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best, 1 Cian Healy
In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Dave Kilcoyne, 18 Andrew Porter, 19 Ultan Dillane, 20 Josh van der Flier, 21 John Cooney, 22 Joey Carbery, 23 Jordan Larmour

Foto – Instagram/irishrugby

Un commento su “6 Nazioni 2019: Irlanda, cinque cambi per Edimburgo

  1. Ad esclusione di VdF in panca con SOB a 7 gli altri tutti cambi forzati da infortuni.
    In seconda siamo a Roux con Toner, Henderson e Berine fuori e si rivede Dillane in panca finito ai amrgini per l’esplosione i Ryan ed il ritorno in patria di Beirne.

    Il ritorno di KEarney si spera dia sicurezza dietro ed al resto della squadra, certo se gioca come due settimane fa con gli Scarlets c’e’ da preoccuparsi. Chris Farrell sta facendo una bella stagione e gia’ la scors astagione aveva risposto presente quando entro’ per Henshaw.

    Partita dura in cui dovremo stare motlo attneti, senza Toner si soffrira’ sui lineout e temo parecchio, la mischjia ordinata dovrebbe funzionare tenuto presente anche che a loro manchera’ Nel, ma la chiave e’ non farsi sottomettere come la scorsa settimana dagli inglesi sul piano fisico. Servira’ anche un Murray ben piu’ in palla che sabato scorso.

    Temo molto sta partita, penso che quest’Irlanda non sia al top della forma come gli ultimi 2 anni, penso che la stagione sia stata impostata in maniera diversa dal solito.

Rispondi