6 Nazioni 2019: Italia, arrivano Gori e Fabiani

Conor O’Shea corre ai ripari dopo i problemi fisici degli azzurri in questi giorni.

La Nazionale Italiana Rugby ha fatto rientro oggi a Roma intorno all’ora di pranzo, sbarcando all’Aeroporto di Ciampino con volo diretto da Edinburgo all’indomani della sconfitta per 33-20 subita contro la Scozia nel turno inaugurale del Guinness Sei Nazioni 2019. 

La prima giornata di preparazione alla sfida con il Galles di sabato sera all’Olimpico di Roma, debutto casalingo nel Torneo per Parisse e compagni, ha preso il via in serata dall’NH Collection di Corso Italia, tradizionale quartier generale azzurro nei pressi di Villa Borghese, con massaggi, riposo e un check-medico per valutare eventuali indisponibilità e percorsi di recupero in vista del secondo match del Torneo.

Trentaquattro i giocatori convocati dal CT Conor O’Shea per preparare la sfida  ai Dragoni di Warren Gatland, terza forza del ranking World Rugby, reduci dalla vittoria in rimonta sulla Francia a Parigi di venerdì sera: ricostituita interamente la rosa che aveva lavorato in vista della trasferta scozzese, si aggiungono al gruppo il mediano di mischia della Benetton Rugby e veterano internazionale Edoardo Gori (68 caps) ed il tallonatore delle Zebre Rugby Club Oliviero Fabiani

Il programma settimanale vedrà gli Azzurri allenarsi al “Giulio Onesti” di Roma lunedì, martedì e giovedì – giorno in cui O’Shea annuncerà la formazione –  mentre il Captain’s Run allo Stadio Olimpico è in programma venerdì mattina. 

ITALIA – convocati

Piloni
Simone FERRARI (Benetton Rugby, 18 caps)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 31 caps)
Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 14 caps)
Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 8 caps)
Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 6 caps)
Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 2 caps)

Tallonatori
Luca BIGI (Benetton Rugby, 16 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 100 caps)
Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 7 caps)

Seconde Linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 17 caps)
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 8 caps)
David SISI (Zebre Rugby Club, 1 cap)
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 109 caps)

Flanker/n.8
Marco BARBINI (Benetton Rugby, 2 caps)
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 15 caps)
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 13 caps)
Sergio PARISSE (Stade Francais, 135 caps)
Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 26 caps)
Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 2 caps)

Mediani di Mischia
Edoardo GORI (Benetton Rugby, 68 caps)
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 29 caps)
Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 29 caps)

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 44 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 32 caps)
Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 5 caps)

Centri
Michele CAMPAGNARO (Wasps, 39 caps)
Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 16 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 21 caps)
Marco ZANON (Benetton Rugby, esordiente)

Ali/Estremi
Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 56 caps)
Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 16 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 13 caps)
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 16 caps)
Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 5 caps)

2 commenti su “6 Nazioni 2019: Italia, arrivano Gori e Fabiani

  1. Gatland è avvisato…
    Dieci anni di accademie e troncon tecnico federale e ci presentiamo al 6n con due alternative a 9 che non sono titolari manco nei loro club…
    Ugo ha l’occasione di riprendersi la maglia è un biglietto per i mondiali. Sta a lui far ricredere gli ingressi detrattori…

  2. forse troncon era meglio da giocatore che da allenatore.. io spero che a questo giro ci sia Ruzza titolare con Sisi in seconda e Barbini almeno in panca per dare più velocità al nostro gioco.. sicuramente Gori non è il mediano adatto per un gioco veloce .. spero in un recupero di Tito

Rispondi