6 Nazioni 2019: Francia, il primo XV del Torneo

Jacques Brunel anticipa tutti e annuncia la formazione che venerdì sera ospiterà il Galles a Parigi.

E’ stata annunciata la prima formazione per il Guinness Sei Nazioni 2019. Ed è la Francia di Jacques Brunel, con l’ex ct dell’Italia che sceglie la coppia Parra/Lopez in mediana, mentre nella trequarti spiccano i nomi di Ntamack e Fofana. Con Guirado capitano, in mischia il nome più importante (e nuovo) è quello di Paul Willemse in seconda linea.

FRANCIA

15 Maxime Medard, 14 Damian Penaud, 13 Wesley Fofana, 12 Romain Ntamack, 11 Yoann Huget, 10 Camille Lopez, 9 Morgan Parra, 8 Louis Picamoles, 7 Arthur Iturria, 6 Wenceslas Lauret, 5 Paul Willemse, 4 Sebastien Vahaamahina, 3 Uini Atonio, 2 Guilhem Guirado, 1 Jefferson Poirot
In panchina: 16 Julien Marchand, 17 Dany Priso, 18 Demba Bamba, 19 Felix Lambey, 20 Greg Alldritt, 21 Baptiste Serin, 22 Gael Fickou, 23 Geoffrey Doumayrou

4 commenti su “6 Nazioni 2019: Francia, il primo XV del Torneo

  1. la notizia che sta facendo tanto discutere in Francia è l assenza di Basta, a dire la verità la cosa non mi sorprende più di tanto, per gusti personali a lui gli avrei preferito sia Fofana che Fickou.
    Per il resto bella formazione, tanta fisicità davanti che potrebbe far soffrire il Galles, e dietro delle frecce che potrebbero approfittare dei varchi tra la difesa dei dragoni, veri e propri blitz offensivi su ricicli di qualche terza linea.
    Non so fino a che punto avrei preferito Parra, forse perchè è una seconda opzione molto valida al piede.

  2. MAh io ripeto quanto scritto ieri sui pronostici, io vedo una Francia fisicamente potentissima, un pack che si di potenza puo’ farsi rispettare contro chiunque. Anzi puo’ mettere sotto in mishcia ordinata tutti, mentre la solidita’ del lineout per me resta tutta da verificare.
    Per il resto io sta grande abbondanza di qualita’ non riesco a vederla, e al contrario di Ian penso che Bastareaud sia un’assenza pesante per loro visto che da 3-4 anni a sta parte gli avanzamenti importanti o li fa lui o Picamoles o la Francia fatica ad avanzare.

Rispondi