Pro 14: Leinster ferma gli Scarlets, Treviso seconda

Si sono disputati ieri tre anticipi della quattordicesima giornata della Celtic League di rugby.

Segui live e in esclusiva Benetton e Zebre su DAZN.

PRO 14 – QUATTORDICESIMA GIORNATA

Glasgow – Ospreys 9-3
Leinster – Scarlets 22-17
Ulster – Treviso 17-17
Newport – Munster
Cheetahs – Zebre
Cardiff – Connacht
Southern Kings – Edimburgo

PRO 14 – CLASSIFICA

Conference A: Glasgow 46; Munster 44; Ospreys 38; Connacht 37; Cardiff 32; Cheetahs 26; Zebre 16
Conference B: Leinster 58; Treviso 37; Edimburgo, Scarlets, Ulster 35; Newport 18; Southern Kings 11

4 commenti su “Pro 14: Leinster ferma gli Scarlets, Treviso seconda

  1. Diciamo che il bonus difensivo era quello che tutti cercavamo di ottenere, ma se mi avessero detto che sarebbe arrivato in questo modo ne avrei fatto volentieri a meno…un occasione come questa di battere Leinster in casa chissà quando ricapiterà.
    Partita costellata di errori, pacchiani quelli degli Scarlets, dalla non meta di Asquith ai calci sbagliati di Dan Jones che contro il cinismo di Leinster paghi a caro prezzo…
    Prendo di buono quello che c’è, una squadra che tutto sommato inizia a trovare il bandolo della matassa, consapevoli che a Treviso sarà la Partita della stagione e che perdere ci può stare, così come giocarsi tutte le possibilità di vittoria
    Bene il ritorno di Ball in campo, la crescita di Hardy che al momento è il miglior mediano di mischia in campo . Ma soprattutto la nascita di un nuovo talento che farà parlare di sé, il flanker Dan Davies, una sorta di Cubby Davies ma più dinamico e fisicamente più forte,anche ieri ha dato ottima prova di se, soprattutto sulla meta costruita per Hardy , scappa lungo la linea laterale come un ala e ricicla il pallone per il sostegno, un diamante tra le mani.
    Per il resto il pareggio tra Ulster e Benetton è un mezzo favore, ma resta il fatto che perdere una partita come quella di ieri è frustrante…

  2. Partita bruttina alla RDS tra due squadre infarcie di seconde e terze scelte. Primo tempo festival dei palloni persi in Avanti con gli Scarlets chef anno peggio del Leinster su questo, perdono 2-3 palloni nei 22 in Avanti che alla fine costano caro. Difesa Leinster per carita’ quando loro entrano nei 22 buona ma alcuni palloni persi son tutti loro.
    Leinster che gioca malino in attacco con una coppia in mediana giovane ma molto negativa ieri (Frawley fino ad ora mi stava facendo cambaire idea su di lui, ma ieri tornato indietro al livello di quando era piu’ giovane che a me mai era piacciuto). Leinster che nel primo tempo entra 3-4 volte nei 22 avversari ma porta a casa 10 punti. La differenza probabilmente sta tutta li’.
    Secondo tempo che parte con degli Scarlets dominant per 15-20 minuti, ma incredibile come Asquith butti al vento una meta perdendo controllo del pallone al momento di andare in meta dopo un intercetto…pensi che peggio di cosi’ non si possa sbagliare ma ci pensa invece Dan Jones pochi minuti dopo mancando una punizione da posizione central e non lontana. 8-10 punti buttati via cosi’ dai Gallesi…che dire…grazie. Scarlets che comunque tornano in partita trovando una meta complice un tentaivo di placcaggio mancato da rob Kearney preoccupante, dopo quella pero’ si ritorna in una battaglia tra le due 22 con errori da una parte e dall’altra. Allungo decisive del Leinsetr a 10 mintui dal termine con un 1-2 che avrebbe dovuto uccidere la partita (la seconda di queste due mete unica azione veramente bella del match) ma la difesa si riprende una bella dormitina e gli Scarlets vanno ameta. Cosi’ si arriva ad un 5-6 minuti finali interessanti e belli per intensita’ ma di nuovo con errori pacchiani.

    Prendiamo I 4 punti e va bene cosi’, ma diversi dei ragazzi ieri han deluso non solo O’Sullivan-Frawley in mediana ma anche altri.

    1. Salvo Penny che ha placcato per 3 persone…19 anni, l’anno scorso giocava la Senior School Cup. Ah il torneo delle scuole inizia domani

Rispondi