Challenge Cup: Zebre, fiammata iniziale, poi è La Rochelle

Si è conclusa a Parma la sfida che ha chiuso l’avventura europea dei bianconeri di quest’anno.

Zebre che iniziano bene e conquistano una punizione dopo un paio di minuti, ma Canna prende il palo, con i bianconeri che restano comunque in attacco. E al 4′ l’apertura bianconera trova finalmente i pali e vantaggio per le Zebre. La Rochelle prova subito a reagire, le Zebre difendono bene, in avanzamento, ma poi il fallo di Tuivaiti manda West sulla piazzola, ma l’apertura sbaglia. Al 10′ folata di Paula Balekana, poi le Zebre perdono palla, ma un placcaggio durissimo di Tommaso Castello, recupera palla Lovotti, ovale a Biagi che schiaccia. La Rochelle prova a mettere in difficoltà gli italiani, ma Biagi e compagni difendono benissimo e il primo quarto si chiude senza ulteriori rischi per i bianconeri che addirittura recuperano palla.

Zebre che, però, perdono subito l’ovale e il tallonatore Bourgarit sorprende la difesa di casa, ma poi il passaggio è esagerato e occasione d’oro persa, ma con i francesi in attacco. Ancora nulla di fatto con i padroni di casa che non lasciano spazio in difesa. Al 27′ bella folata di Padovani che porta le Zebre nei 22 avversari, poi vari tentativi di sfondamento, ma c’è il fallo dei padroni di casa e nulla di fatto. Alla mezz’ora, però, la difesa bianconera lascia spazio a Ihaia West che si infila, poi libera Arthur Retiere che va a schiacciare in meta. Al 36′ altra occasione per le Zebre che arrivano a un passo dalla linea di meta, ma perdono l’ovale e occasione persa ancora una volta. Poco dopo le Zebre perdono una touche in attacco, contropiede di La Rochelle che conquista anche una punizione nella metà campo bianconera e per West l’occasione di pareggiare. E non sbaglia e si va al riposo sul 10-10.

Parte meglio La Rochelle nel secondo tempo e dopo un paio di minuti conquista una nuova punizione a suo favore e West può portare per la prima volta gli ospiti in vantaggio. Faticano le Zebre in difesa, i placcaggi non sono più avanzanti e i francesi guadagnano continuamente metri pericolosi, avanzano nel territorio a ogni possesso. Al 47′ un pessimo passaggio di Padovani regala un’altra chance agli ospiti che si ritrovano di nuovo nei 22. Al 52′ fallo in mischia delle Zebre e West va nuovamente sulla piazzola per il +6. Insistono gli ospiti, soffrono i bianconeri in questo momento del match. E al 56′ altro calcio di West e altri tre punti per La Rochelle. Prova a reagire le Zebre, sfonda Mbandà, ma l’arbitro inglese vede un fallo e nulla di fatto.

Dopo i primi, ottimi, venti minuti le Zebre hanno dato il pallino del match a La Rochelle che continua a insistere, con la vittoria che varrebbe la qualificazione ai playoff con il primo posto in classifica. Ancora fallose le Zebre e al 69′ West torna sulla piazzola, ma sbaglia. E’ un monologo giallonero, con Castello e compagni che non riescono a riprendere il pallino del gioco. Al 75′ non sbaglia West e La Rochelle va a +12.

ZEBRE – LA ROCHELLE 10-22

Sabato 19 gennaio, 16.00 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Paula Balekana, 13 Jamie Elliott, 12 Tommaso Castello, 11 Gabriele Di Giulio, 10 Carlo Canna, 9 Josh Renton, 8 Jimmy Tuivaiti, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbanda, 5 George Biagi, 4 David Sisi, 3 Dario Chistolini, 2 Luhandre Luus, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Massimo Ceciliani, 17 Daniele Rimpelli, 18 Eduardo Bello, 19 Apisai Tauyavuca, 20 Giovanni Licata, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Tommaso Boni, 23 Francois Brummer
La Rochelle: 15 Vincent Rattez, 14 Arthur Retiere, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Jérémy Sinzelle, 11 Eliott Roudil, 10 Ihaia West, 9 Tawera Kerr-Barlow, 8 Grégory Alldritt, 7 Kevin Gourdon, 6 Wiaan Liebenberg, 5 Mathieu Tanguy, 4 Romain Sazy, 3 Arthur Joly, 2 Pierre Bourgarit, 1 Mike Corbel
In panchina: 16 Hikairo Forbes, 17 Vincent Pelo, 18 Sila Puafisi, 19 Jone Qovu, 20 Zeno Kieft, 21 Jean-Victor Goillot, 22 Jules Favre, 23 Brieuc Plessis-Couillaud
Arbitro: Tom Foley 
Marcatori: 4′ cp. Canna, 11′ m. Biagi tr. Canna, 30′ m. Retiere tr. West, 40′ cp. West, 43′ cp. West, 52′ cp. West, 55′ cp. West, 75′ cp. West

Foto – Instagram/zebrerugby

Rispondi