Australia: Cheika confermato, ma limitato

Il ct dei Wallabies evita l’esonero, ma verrà affiancato da un director of rugby.

Si salva Michael Cheika e guiderà l’Australia fino alla Rugby World Cup 2019. L’Aru decide di non esonerare il ct e lo conferma in carica fino all’autunno 2019, ma il tecnico avrà poteri ridotti. Ad affiancarlo, infatti, da dopo il 6 Nazioni 2019 ci sarà Scott Johnson, attualmente dor della Scozia.

“L’obiettivo di Michael è di concentrarsi sui Wallabies, quindi sarà lui a guidare tutto ciò che ha a che fare con le prestazioni sul campo dei Wallabies e Scott metterà a fuoco ciò che riguarda i Wallabies fuori dal campo, occupandosi delle prestazioni atletiche, di scienza dello sport e psicologiche. Ecco dove i due lavoreranno a stretto contatto, ma Michael dirigerà la squadra sul campo” ha detto il  CEO Raelene Castle.

This poll is no longer accepting votes

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
7727 votes
VotaRisultati


2 commenti su “Australia: Cheika confermato, ma limitato

  1. Duccio, giusto qualche giorno fa scrivevi di Rassie…magari è un sussulto di buon senso dell’ARU dopo anni di nazionale allo sbando.

Rispondi