Varsity Match: Oxford torna al successo e fa 60

Si è disputata ieri la storica sfida con Cambridge, con questi che, però, si sono aggiudicati la partita femminile.

Torna al successo dopo due ko Oxford e conquista, così, il 60 Varsity Match della sua storia. Ieri a Twickenham è andata in scena la storica sfida tra le due Università britanniche e dopo due vittorie di Cambridge il trofeo torna a casa Oxford, che così si porta a tre vittorie dagli storici rivali.

Il match si è concluso 38-16 per Oxford, in un match che però ha vissuto sul filo dell’equilibrio per un tempo. Nei primi 40 minuti, infatti, è Cambridge a partire meglio con il piede e portarsi sul 9-3, con anche una meta annullata. Oxford segna la prima meta del match quasi allo scadere con Dan Barley per il 10-9 con cui si va al riposo. Nella ripresa, però, i ragazzi in scuro cambiano ritmo e al 44′ vanno in meta con la seconda linea Charlie Pozniak, sospinto dal suo pack. All’ora di gioco l’allungo decisivo, con l’ala Tom Stileman che schiaccia al largo per il 24-9 che chiude i discorsi. Al 65′ è ancora Dan Barley ad andare oltre, mentre al 70′ è capitan Nick Koster ad accorciare le distanze per Cambridge, ma la meta di Tom Humberstone due minuti dopo chiude il discorso sul 38-16. Curiosità: ad arbitrare il match c’era Nigel Owens.

Prima del match storico, che si disputa dal 1872, sono scese in campo le ragazze, con Oxford e Cambridge che si affrontavano in campo femminile per la trentesima volta nella storia. A confermarsi campionesse, questa volta, le studentesse di Cambridge in un match equilibratissimo e chiuso solo sull’8-5. Nel primo tempo è Emily Pratt ad andare in meta, mentre a inizio ripresa è un piazzato di Alice Elgar a dare l’8-0 per le ragazze in chiaro. Nel finale prova la rimonta Oxford, ma riesce ad accorciare solo con la meta di Collis che fissa il punteggio finale.

[yop_poll id=1]

Rispondi