Test Match: Inghilterra e Australia, si cercano risposte

Appuntamento questo pomeriggio, diretta su Sky Sport, per la sfida che arriva a 15 anni dalla finale mondiale del 2003. E, intanto, Adam Ashley-Cooper e Kurtley Beale…

Si sfidano oggi Inghilterra e Australia, quasi esattamente a 15 anni da quel 22 novembre 2003 che è entrato nella storia del rugby. Era il giorno della finale della Coppa del Mondo che si disputava nella terra dei Wallabies e al Telstra Stadium di Sydney sir Johnny Wilkinson entra nel mito. Un match equilibrato, fermo sul 17-17 dopo 80 minuti, viene deciso da un incredibile drop dell’apertura inglese. Insomma, quella di oggi non è una partita qualunque.

Ed Eddie Jones fa nove cambi alla sua Inghilterra in vista dello scontro contro l’Australia. L’allenatore dell’Inghilterra cambia molto, dunque, rispetto al successo sul Giappone, aggiungendoci anche tre cambi di posizione. Jamie George tiene Dylan Hartley in panchina a tallonatore, con al suo fianco Ben Moon e Kyle Sinckler che tornano nella formazione iniziale. Courtney Lawes passa dalla terza alla seconda linea al fianco di Maro Itoje, mentre Sam Underhill partirà a flanker e Mark Wilson passerà al n. 8. La grande novità in panchina è Manu Tuilagi, che potrebbe indossare in campo per la prima volta la maglia dell’Inghilterra dal lontano 2016. Il co-capitano Owen Farrell torna all’apertura, con Ben Te’o e Henry Slade come coppia centrale. Joe Cokanasiga va all’ala al posto dell’infortunato Jack Nowell.

Per i Wallabies, David Pocock ha avuto un riacutizzarsi dell’infortunio al collo ed è stato escluso all’ultimo. Altrove, dopo la sfida con l’Italia, l’allenatore Michael Cheika è tornato al gruppo che ha giocato contro il Galles una settimana prima. Adam Ashely-Cooper e Kurtley Beale lasciano la squadra, mentre Jack Maddocks e Dane Haylett-Petty tornano titolari per l’Australia. Israel Folau continua a giocare a estremo, con Cheika che preferisce puntare sull’esperienza di Will Genia, che farà la sua centesima presenza internazionale a Twickenham dopo aver fatto debuttare Jake Gordon lo scorso fine settimana.

A tenere banco, però, in casa Wallabie è anche l’affaire Ashley-Cooper e Beale. I due giocatori, infatti, sono stati esclusi dalla rosa per la sfida di oggi per aver infranto i regolamenti interni della nazionale. Secondo le voci che giungono dal ritiro australiano, infatti, dopo la sconfitta di Cardiff i due trequarti avrebbero portato in albergo delle donne per la notte, un atteggiamento vietato dai Wallabie.

INGHILTERRA – AUSTRALIA

Sabato 24 novembre, ore 16.00 – Twickenham, Londra
Inghilterra: 15 Elliot Daly, 14 Joe Cokanasiga, 13 Henry Slade, 12 Ben Te’o, 11 Jonny May, 10 Owen Farrell, 9 Ben Youngs, 8 Mark Wilson, 7 Sam Underhill, 6 Brad Shields, 5 Courtney Lawes, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Jamie George, 1 Ben Moon
In panchina: 16 Dylan Hartley, 17 Alec Hepburn, 18 Harry Williams, 19 Charlie Ewels, 20 Nathan Hughes, 21 Richard Wigglesworth, 22 George Ford, 23 Manu Tuilagi
Australia: 15 Israel Folau, 14 Dane Haylett-Petty, 13 Samu Kerevi, 12 Bernard Foley, 11 Jack Maddocks, 10 Matt Toomua, 9 Will Genia, 8 Pete Samu, 7 Michael Hooper, 6 Jack Dempsey, 5 Adam Coleman, 4 Izack Rodda, 3 Sekope Kepu, 2 Tolu Latu, 1 Scott Sio
In panchina: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 Jermaine Ainsley, 18 Allan Alaalatoa, 19 Rob Simmons, 20 Ned Hanigan, 21 Nick Phipps, 22 Sefa Naivalu, 23 Marika Koroibete
Arbitro: Jaco Peyper

This poll is no longer accepting votes

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
7727 votes
VotaRisultati

Rispondi