Italia – All Blacks: Big Karl, rugbista per colpa del cibo

Domani all’Olimpico ci sarà anche Karl Tu’inukuafe, 25enne pilone degli Auckland Blues. Che ha una storia particolare.

Domani allo Stadio Olimpico di Roma ci sarà anche lui nella sfida tra l’Italia del rugby e i leggendari All Blacks. Nelle fila della Nuova Zelanda, in panchina, siederà Karl Tu’inukuafe, 25enne pilone degli Auckland Blues nel Super Rugby. Big Karl, come viene soprannominato, ha esordito con la maglia dei campioni del mondo la scorsa estate, ma la sua storia è molto particolare.

Rugbista a livello giovanile, Karl Tu’inukuafe abbandona lo sport e si dedica all’attività di guardia di sicurezza e buttafuori ad Auckland. Ma l’inattività fisica e la passione per la cucina fanno male a Karl, il cui soprannome “Big Karl” è giustificato dai 175 chilogrammi che arriva a raggiungere, a fronte di 186 centimetri d’altezza. A questo punto il suo medico gli consiglia attività fisica e gli suggerisce di tornare a giocare a rugby.

A 21 anni, nel 2015, torna così in campo con la formazione provinciale di North Harbour. Il rugby fa bene a Karl, che dimagrisce velocemente, raggiungendo così l’attuale peso forma di 135 chilogrammi, ben 40 in meno rispetto a solo tre anni fa. E in campo Tu’inukuafe si fa valere e quest’anno conquista un posto nel Super Rugby con la maglia dei Chiefs. 18 apparizioni gli bastano per convincere Steve Hansen a convocarlo quest’estate con gli All Blacks, con cui debutta a giugno contro la Francia.

Nel frattempo il giocatore firma il prolungamento di contratto con la Federazione neozelandese e annuncia che vestirà la maglia dei Blues dalla prossima stagione. Gli infortuni di Tim Perry prima e di Joe Moody dopo gli permettono di conquistare la fiducia dello staff tecnico degli All Blacks e quest’anno ha già raggiunto quota 12 presenze con la nazionale. E sabato potrà toccare quota 13 contro l’Italrugby a Roma.

Foto – Instagram/karl_tuinukuafe

This poll is no longer accepting votes

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
7727 votes
VotaRisultati

Un commento su “Italia – All Blacks: Big Karl, rugbista per colpa del cibo

Rispondi