Top 12: Petrarca inarrestabile, fiammata Viadana

Si è disputata oggi la settima giornata del massimo campionato italiano di rugby.

Vince il Petrarca il replay della finale dell’anno scorso e i veneti continuano la corsa in solitaria, staccando gli inseguitori. Inseguitori che hanno il nome del Valorugby, con gli emiliani che superano il San Donà in trasferta e scavalcano in un colpo solo sia Calvisano sia le Fiamme Oro, con i poliziotti che cadono nettamente a Viadana. Sale al terzo posto un sempre più sorprendente Mogliano, mentre nella corsa playoff si riavvicinano sia Viadana, appunto, sia un Rovigo che vince ma non convince in casa del Valsugana. Vittoria netta anche per i Medicei a Verona.

TOP 12 – SETTIMA GIORNATA

Valsugana – Rovigo 17-22
Verona – I Medicei 17-33
San Donà – Valorugby 12-19
Lazio – Mogliano 22-33
Petrarca – Calvisano 23-18
Viadana – Fiamme Oro 27-14

TOP 12 – CLASSIFICA

Petrarca 29; Valorugby 25; Mogliano 24; Fiamme Oro, Calvisano 23; Rovigo, Viadana 19; Medicei 15; Lazio, San Donà 10; Verona 5; Valsugana 3

Foto – Facebook/rugbyviadana1970

2 commenti su “Top 12: Petrarca inarrestabile, fiammata Viadana

  1. devo fare i complimenti al petrarca, che ogni volta, porta a casa la buccia azzeccando sempre la partita, anche al valsugana, che al di là dei demeriti degli avversari, per quel poco che ho visto, è sempre propositivo ed aggressivo, peccato veramente la posizione ed i pochi punti ragranellati, è un bel modo di pensare il rugby, ultima nota per le fiamme, vista una ventina di minuti, se riescono a correre magnifiche, ma se non passano il primo scoglio della difesa avversaria, sembrano una squadra da mezza classifica, poco incisivi e confusionari, attendiamo sviluppi

  2. Credo che questo campionato stia smentendo chi affermava che con 12 squdre si sarebbe creato un campionato con troppe disparità , di fatto solo 2/3 squadre si stanno dimostrando un po’ inferiori ma ciò sembra normale arrivando da categorie inferiori.

Rispondi