Italia – Irlanda: a Chicago gli azzurri guardano al futuro

Un’Italia giovane e inesperta scenderà in campo questa sera, diretta alle 21 su Dazn, contro i campioni del 6 Nazioni.

Sarà un’Italia molto sperimentale quella che vedremo questa sera a Chicago contro l’Irlanda (qui scoprite come poterla vedere gratuitamente in streaming). Con gli impegni di novembre con Georgia, Australia e Nuova Zelanda, infatti, Conor O’Shea ha deciso di dare spazio ai giocatori meno esperti – o al rientro da lunghi infortuni – negli USA per questo primo incontro autunnale. Al Soldier Field gli azzurri sono chiamati a dimostrare che la famosa coperta di cui si parla spesso è veramente più lunga e che alla quantità si possa aggiungere la qualità delle ‘seconde scelte’.

“Sarà una sfida di certo avvincente e con tante incognite. Entrambe le squadre hanno a disposizione due rose con giocatori giovani che hanno tanta voglia di mettersi in mostra. Dal canto nostro daremo il massimo per mostrare sul campo il lavoro che stiamo svolgendo insieme allo staff – ha dichiarato capitan Campagnaro dopo il Captain’s Run di ieri -. Il Soldier Field è un impianto storico e giocare qui da un valore aggiunto ad un match che, di per sé, per tutti noi è molto importante. Conosciamo l’Irlanda e sappiamo che nell’ultimo 6 Nazioni non abbiamo giocato il nostro miglior rugby contro di loro. Quella di domani rappresenta per tutti noi un primo banco di prova anche in ottica della Rugby World Cup del prossimo anno. Ogni partita inserita nella nostra strada verso il Giappone sarà sempre un test fondamentale. Chicago è una città fantastica: ma non siamo qui in vacanza. Abbiamo voglia di dimostrare il nostro valore sul campo”.

L’Irlanda, invece torna a Chicago, il palcoscenico della sua memorabile vittoria sulla Nuova Zelanda due anni fa. Ci sono due giocatori esordienti in panchina con Ross Byrne del Leinster e Will Addison dell’Ulster pronti a fare i loro debutti internazionali, mentre sarà interessante vedere come funziona l’inedita coppia di mediani formata da Joey Carbery e Luke McGrath. Rispetto alla netta vittoria per 56-19 a febbraio, l’Irlanda conferma solo quattro titolari, cioè Jacob Stockdale, autore di due mete quel giorno, Jack Conan, Jack McGrath e Bundee Aki. Fischio d’inizio alle 21 italiane e diretta streaming su DAZN.
Segui live e in esclusiva Italia-Irlanda sabato alle 21.00 su DAZN.

ITALIA – IRLANDA

Sabato 3 novembre, ore 21.00 – Soldier Field, Chicago
ItalIA: 15 Luca Sperandio, 14 Mattia Bellini, 13 Michele Campagnaro, 12 Luca Morisi, 11 Giulio Bisegni, 10 Carlo Canna, 9 Tito Tebaldi, 8 Renato Giammarioli, 7 Braam Steyn, 6 Johan Meyer, 5 George Fabio Biagi, 4 Marco Fuser, 3 Tiziano Pasquali, 2 Luca Bigi, 1 Nicola Quaglio
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Cherif Traore, 18 Giosue Zilocchi, 19 Marco Lazzaroni, 20 Federico Ruzza, 21 Jimmy Tuivatti, 22 Guglielmo Palazzani, 23 Ian McKinley
Irlanda: 15 Jordan Larmour, 14 Andrew Conway, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Joey Carbery, 9 Luke McGrath, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Rhys Ruddock, 5 Quinn Roux, 4 Tadhg Beirne, 3 Andrew Porter, 2 Niall Scannell, 1 Jack McGrath
In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Dave Kilcoyne, 18 Finlay Bealham, 19 Devin Toner, 20 Jordi Murphy, 21 John Cooney, 22 Ross Byrne, 23 Will Addison
Arbitro: Nigel Owens

Un commento su “Italia – Irlanda: a Chicago gli azzurri guardano al futuro

Rispondi