Champions Cup: Tolone, che crisi!

Sconfitto per la seconda volta il club francese, mentre cadono anche Exeter e Gloucester.

Ancora una sconfitta per Tolone, che già in crisi nel Top 14 vede scapapre via le avversarie anche in Europa. L’Edimburgo domina e aspettando il match di domani gli scozzesi momentaneamente balzano in testa alla pool 5. Nella pool 1, invece, ancora un suicidio per Bath, che dopo il ko di misura con Tolosa non espugna il campo dei Wasps nonostante fosse avanti 21-7 all’intervallo. Finisce 35 pari e i Wasps restano in corsa.

Nella pool 2 il Munster supera un Gloucester che paga il rosso a Danny Cipriani al 29′, con Castres che invece nonostante un rosso contro batte di misura Exeter, per una classifica cortissima. Scappa via, invece, il Racing che batte nettamente l’Ulster, con i Saracens che invece battono Lione e aspettando domani allungano nella pool 3.

CHAMPIONS CUP – SECONDA GIORNATA

Leicester – Scarlets 45-27
Castres- Exeter 29-25
Munster – Gloucester 36-22
Wasps – Bath 35-35
Edimburgo – Tolone 40-14
Racing 92 – Ulster 44-12
Saracens – Lione 29-10
Newcastle – Montpellier
Tolosa – Leinster
Cardiff – Glasgow

CHAMPIONS CUP – CLASSIFICHE

Pool 1: Leinster 5; Tolosa, Bath 4; Wasps 3
Pool 2: Munster 7; Castres 6; Gloucester 4; Exeter 3
Pool 3: Saracens 9; Cardiff 4; Glasgow, Lione 0
Pool 4: Racing 9; Leicester 5; Ulster 4; Scarlets 1
Pool 5: Edimburgo 5; Montpellier, Newcastle 4; Tolone 1

Foto – Instagram/edinburghrugby

2 commenti su “Champions Cup: Tolone, che crisi!

  1. Edimburgh che ha preso completamente a schiaffi il Toulon, assolutmanete mai stato in partita. Dominio degli scozzesi in ogni aspetto del gioco con i francesi che piu’ di provare a giocare di fisico non sanno fare.
    Scozzesi veramente molto belli da vedere ieri, con un mata and un Darcy Graham sugli scudi, entrambi fanno vedere grandi giocate e sono fondamentali in questa vittoria. Sempre solita grande regia di Pyrgos come MM.

    Munster: conferma della tolleranza zero sulle situazioni in cui si colpisce e male alto, Ciprinai prende un rosso netto, e volendola dire tutta ha rischiato nel primo tempo anche 12alberi con una spallata un po’ alta. Munster che vince col bonus ma non impressiona, anzi negli ultimi 20-25 minuti concede veramente troppo ad un Gloucester volenteroso e combattivo ma che con un unomo in meno non dovrebbe rischiare di fare il punto bonus. Non so se sia stata distrazione da partita chiusa o altro ma 3 mete e 2 gialli engli ultimi venti minuti non sono stati una gran gestione della partita.

    Visto poi racing-Ulster: gran partenza dei nordirlandesi che sembrano poter tenere il campo coi francesi per gran parte del primo tempo, poi i francesi trovano le misure e sfondano…suonero’ come un disco rotto ma se non mettono a posto quella mischia e continuano a giocare senza set pieces i nord irlandesi giocheranno sempre con un 10-14 punti gia’ in mano agli avversari quasi ogni aprtita. E’ una stagione di passaggio e stanno inserendo tanti giovani e diversi si stanno dimostrando validi, ma serve migliorare davanti.

    Brutto gesto canzonatorio di Zebo nel finale quando segna la meta, Nigel lo richiama in maniera decisa ma pacata e Zebo e’ bravo a scusarsi subito e anche dopo la partita. Bravissimo Nigel (come sempre) nel fare l’osservazione in maniera ineccepibile ed alla fine bravo zebo a capire bene dove ha sbagliato ed assurmersi le proprie responsabilita’. Caso chiuso.

    1. Piccola nota: Carbery in grandissima crescita a Limerick, sia sul piano offensivo ma anche difensivo dove si fa sentire sempre piu’ con placcaggi ottimi e che salvano alcune situazioni.

Rispondi