Treviso: Nasi Manu e quel male maledetto

Il giocatore della Benetton è stato operato questa estate per un cancro e ora dovrà sottoporsi a chemioterapia.

La Benetton Treviso ha comunicato un bollettino medico in merito al giocatore Nasi Manu, da tempo assente dai campi da gioco. Purtroppo lo scorso 30 agosto, a seguito degli accertamenti effettuati dallo staff medico biancoverde all’apparato uro-genitale dell’atleta, era emersa la presenza di una neoformazione a tale livello che, il giorno seguente, ha comportato l’immediato intervento chirurgico eseguito dall’equipe del reparto di urologia dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso. L’operazione è perfettamente riuscita, il giocatore è stato così dimesso lo scorso 4 settembre osservando un periodo di convalescenza post-chirurgica.

Nella giornata di ieri Manu si è sottoposto a ulteriori esami ematici, i quali hanno evidenziato la necessità di cominciare nei prossimi giorni un ciclo di chemioterapia. In queste settimane la società ha mantenuto il massimo riserbo, così come gli organi di stampa – seppur la voce dei problemi di salute di Nasi Manu fosse emersa – che fino a oggi hanno voluto garantire la massima privacy al giocatore. Queste le dichiarazioni rilasciate da Nasi Manu: “Voglio solo dire un grande grazie al Dott. Luigi Maccatrozzo, al Dott. Alberto De Gobbi, al Dott. Giandavide Cova ed al resto dell’equipe del reparto di urologia dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Grazie al mio club, dalla dirigenza ai compagni di squadra: apprezzo tutto il vostro supporto. Grazie a mia moglie, alla mia famiglia ed agli amici. Dovrò ancora fare gli ultimi trattamenti prima che la lotta possa considerarsi finita, ma so che ci riuscirò e che tornerò presto”.

2 commenti su “Treviso: Nasi Manu e quel male maledetto

  1. a combattere questo male siamo in molti, l’importante è non arrendersi mai, vivere la vita di ogni giorno AL MASSIMO SENZA pensare al Male.
    UN GRANDE “IN BOCCA AL LUPO”

Rispondi