Sami Panico: le accuse si ridimensionano, niente spaccio

Alla fine al pilone è stato contestato solo il possesso e ha patteggiato. E’ già libero.

Sami Panico è libero e potrà riprendere la sua vita, augurandoci che l’errore commesso sia stato solo un passo falso. Da non ripetere. Ieri sera, infatti, è arrivata la sentenza del processo per direttissima per l’ex pilone delle Zebre e il giudice ha sospeso la pena e revocato la misura cautelativa. A dirlo a R1823 l’avvocato del giocatore, Luca Goffredo, che ha confermato che Sami Panico ha patteggiato. Anche se non ha potuto dire a quanto il giocatore è stato condannato. Di fatto è stata esclusa l’accusa di spaccio, restando quella del possesso della droga.

Un commento su “Sami Panico: le accuse si ridimensionano, niente spaccio

Rispondi