Benetton: Zatta “Ottimista, il passato è un ricordo”

Il presidente biancoverde non si preoccupa per i due ko consecutivi e guarda con ottimismo al futuro.

Una situazione generale ben diversa rispetto al passato, una squadra consapevole dei propri mezzi e poco importa se ultimamente sono arrivate delle sconfitte. La Benetton Treviso convince e ha convinto il presidente Amerino Zatta, che sulle pagine del Corriere del Veneto conferma l’ottimismo che da un po’ di tempo si respira a Monigo.

“Se guardiamo al risultato diciamo che siamo passati dalle gioie delle prime due gare, al rammarico della sfida con gli Scarlets fino alla sconfitta con gli Ospreys. Diciamo che sabato scorso abbiamo subito un paio di situazioni che avremmo potuto affrontare meglio, ma ho visto lo stesso grande atteggiamento da parte della squadra. Quindi vedo la parte mezza piena del bicchiere” ha detto Zatta che, però, ribadisce che non è preoccupato dai risultati in campo.

“Faccio un esempio molto semplice: in passato la partita di sabato scorso sarebbe finita con uno scarto decisamente più ampio. Ora invece la squadra dimostra sul campo la consapevolezza dei propri mezzi, ed è evidente che i giocatori percepiscano che in campo e fuori le situazioni sono diverse rispetto a passato” spiega Zatta, che poi ripete che la serie di trasferte consecutive è figlia del rinnovamento dello stadio di Monigo. “Ma non deve essere un alibi, anche perché vorrà dire che al ritorno avremo quattro gare su cinque in casa in avvio, e quindi potremo sfruttare quel periodo”.

Foto – Benetton Treviso

Rispondi