Top 12: siamo già a un 5+7?

Il primo turno del massimo campionato italiano di rugby aumenta le perplessità sull’aumento delle squadre.

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora il massimo campionato italiano di rugby appare una questione per pochi. Se si esclude Medicei-Valorugby Emilia, infatti, le altre cinque sfide del Top 12 sono state dei monologhi conclusi con vittorie nette da parte delle favorite. E il famoso equilibrio tanto sbandierato da Alfredo Gavazzi in conferenza stampa è già un ricordo.

Petrarca Padova, Calvisano, Rovigo, Fiamme Oro e Viadana hanno strapazzato senza tanti complimenti le avversarie e solo la sfida di Firenze è stata equilibrata e divertente. Il gap con Valsugana, Verona, Lazio, Mogliano e San Donà è impressionante e rischia di essere un refrain che vedremo spesso quest’anno. Le differenze tecniche evidenziate lasciano poco spazio all’immaginazione ed è difficile immaginare qualcuno entrare in una lotta playoff che appare già chiusa a cinque squadre. Resta solo l’incognita dei Medicei e del Valorugby, per capire se l’equilibrio sia stato quello tra due squadre che possono puntare in alto o quello tra due squadre in corsa per la metà classifica.

Quel che è certo, però, è che il famoso allargamento a 12 squadre motivato da un innalzamento generale della qualità del gioco appare già in dubbio. Il rischio di un campionato a due velocità – e due velocità molto diverse l’una dall’altra – è elevato a giudicare ciò che si è visto in campo questo sabato. E campionati simili non attraggono, perché troppe partite appaiono già scritte prima ancora di scendere in campo.

Foto – Rugby Rovigo

9 commenti su “Top 12: siamo già a un 5+7?

  1. Poiché non è possibile che tutte le partite finiscano in pareggio ci sarà chi vince e chi perde.
    Dopo la prima giornata che commento sarebbe questo?
    Dai Duccio puoi fare di meglio😂😂😂🍻🍺🍻

  2. non credo che a 8 sarebbe stata tanto diversa, il problema è che le squadre che si possono attrezzare sono 3 o 4, che avrebbero fagocitato i giocatori migliori spalmati in 12 squadre; forse il livello sarebbe un po’ più alto, ma non credo tantissimo, discorso imbarcate, intanto si sono incrociate le più attrezzate con le meno, mettiamoci una sorpresa positiva ed una negativa (viadana e san donà) ed ecco che ne rimane una sola equilibrata, aspetterei un 3/4 partite prima di capire quale sia il reale livello delle contendenti. poi anch’io sarei rimasto a 10

  3. Ieri in Calvisano-Verona sono andati in meta due ragazzi del ’99. Forse a qualcosa questo campionato serve. La questione posta dall’articolo è secondo me, un po’ capziosa e forzata, soprattutto dopo la prima giornata. Ma anche fosse vera, se fossero 7 squadre a lottare per i 4 posti dei P.O. un risultato gia’ sarebbe stato raggiunto.
    Detto questo , io non conosco un campionato, qualunque sia lo sport, in cui “tutte” le squadre sono in grado di lottare per il primo posto.

    1. penso che nel 5+7 del titolo si intendesse 5 squadre a lottare per i playoff (haimè)
      è vero che poche sono le squadre che si permettono di attrezzare strutture quasi professionistiche per un campionato dilettantistico (non nel senso dispregiativo), ma queste appunto dovrebbero formare il campionato TOP, per il resto del rugby amatoriale c’è una bellissima serie A

      1. Il problema che in linea di principio può starci, avrebbe poi un altro quesito cui rispondere :”che senso ha un campionato con un totale di 10 incontri”

  4. forse nella mente bizzarra di qualcuno l’obiettivo di un campionato a 12 era proprio questo; distacco maggiori, più mete, per rendere fintamente spettacolare il domestico. Trovo che se l’obiettivo era questo, si è deciso di diffondere ignoranza sportiva, e non di quella positiva.

  5. La verità, in genere, ha tante facce.
    In questo caso hanno ragione tutti .
    Pochi si possono attrezzare ,
    ma in tutti i campionati solo pochi lottano per il titolo la maggioranza è contorno,
    nel ns caso non è necessario attendere 4/5 giornate , si sanno già chi è più e chi è meno
    Vero poi che qualche spazio per qualcuno in più c’è….
    sono per i fuori usciti con asterisco ….ma che il livello si sia alzato o si alzi è da vedere….

Rispondi