The Rugby Championship: All Blacks, è il primo match point

Contro il Sud Africa la Nuova Zelanda potrebbe già conquistare il titolo con due turni d’anticipo.

Una superiorità netta e imbarazzante che potrebbe permettere di chiudere il discorso con 160 minuti d’anticipo. Gli All Blacks appaiono imbattibili e domani mattina, a Wellington, vorranno confermare questa opinione contro un Sud Africa che arriva in Nuova Zelanda dopo due brutti ko con Argentina e Australia. E con 9 punti di vantaggio sugli Springboks e 11 su Pumas e Wallabies, una vittoria potrebbe dare già matematicamente il titolo a Kieran Read e compagni.

All Blacks che ritrovano Beauden Barrett all’apertura, ma non vedranno Sonny Bill Williams esordire nel torneo, seppure dalla panchina. Il centro, convocato inizialmente per la sfida, non è stato bene in settimana e viene sostituito da Jack Goodhue. E gli Springboks? Puntano su Handré Pollard all’apertura e ritrovano Malcolm Marx a tallontatore per fermare l’onda nera, ma partono con gli sfavori netti dei pronostici.

NUOVA ZELANDA – SUD AFRICA

Sabato 15 settembre, ore 9.35 – Westpac Stadium, Wellington
Nuova Zelanda: 15 Jordie Barrett, 14 Ben Smith, 13 Anton Lienert-Brown, 12 Ryan Crotty, 11 Rieko Ioane, 10 Beauden Barrett, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Sam Cane, 6 Liam Squire, 5 Scott Barrett, 4 Samuel Whitelock, 3 Owen Franks, 2 Codie Taylor, 1 Karl Tu’inukuafe
In panchina: 16 Liam Coltman, 17 Tim Perry, 18 Ofa Tuungafasi, 19 Patrick Tuipulotu, 20 Ardie Savea, 21 TJ Perenara, 22 Jack Goodhue, 23 Damian McKenzie
Sud Africa: 15 Willie le Roux, 14 Jesse Kriel, 13 Lukhanyo Am, 12 Damian de Allende, 11 Aphiwe Dyantyi, 10 Handré Pollard, 9 Faf de Klerk, 8 Warren Whiteley, 7 Pieter-Steph du Toit, 6 Siya Kolisi, 5 Franco Mostert, 4 Eben Etzebeth, 3 Frans Malherbe, 2 Malcolm Marx, 1 Steven Kitshoff
In panchina: 16 Bongi Mbonambi, 17 Beast Mtawarira, 18 Wilco Louw, 19 RG Snyman, 20 Francois Louw, 21 Ross Cronjé, 22 Elton Jantjies, 23 Cheslin Kolbe
Arbitro: Nigel Owens

Foto – Instagram/allblacks

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi