Video: Parisse e un rosso che fa discutere

Il capitano dello Stade Français punito per un gesto che appare di gioco.

Il gesto dell’arbitro è chiaro: colpo all’altezza del collo. Ma il gesto di Sergio Parisse in campo è ben meno chiaro e lascia perplessi. Il capitano azzurro e dello Stade è stato espulso ieri a Perpignan (qui i risultati) dopo aver sbattuto palla in mano contro un avversario. Intervento violento di Sergio, o placcaggio tecnicamente sbagliato dell’avversario? Io voto per la seconda opzione.

8 commenti su “Video: Parisse e un rosso che fa discutere

  1. seconda opzione, il peccato di parisse è l’aver alzato il gomito per allontanare l’avversario mentre questo si sgonfiava per la botta sulla spalla dello stesso, che si è preso da solo andando a placcare in piedi e di petto, solo che quello che si nota di più è che quando il suonato è quasi a terra, il braccio di sergione gli è ad altezza collo.
    mi stupisce non tanto la chiamata a velocità reale, avrei fischiato anch’io di prima impressione, senza parlare di traffico e posizionamento del direttore di gara, ma che riguardandola 3 o 4 volte da più angolazioni a velocità ridotta, un professionista non se ne renda conto; ciò dimostra che il fattore umano (quello che credo, in buona fede, di vedere), è limitabile, ma non correggibile dalla tecnologia

  2. Ricopio quanto scritto questa mattina:

    Rosso a Parisse che indica la volonta’ di iniziare a punire i portatoli di palla che vanno a contatto con i gomiti alti ad altezza faccia avversario…personalmente reputo che nel caso di PArisse la dinamica dell’azione non gli permettesse molto diversamente ed il rosso mi sembra esagerato, ma se si iniziasse a vedere puniti i Bastareaud o Nadolo (per citare quelli piu’ eclatanti) che vanno a contatto col gomito in faccia all’avversario non mi dispiacerebbe, e sarebbe qualcosa di importante per salvaguardare i placcatori ed i loro infortuni alla testa , insomma se si arriva finalmente all”applicazione che il “fend off” dell’avversario da parte del portatore di palla puo’ avvenire solo con la mano e non avambraccio e gomito sarebbe un bel successo.

    Detto questo ripeto nella dinamica di Parisse ieri non credo ci fosse molto che il giocatore dello SF potesse fare per evitare quell’impatto…un fallo senza cartellino per comunque dare una linea di demarcazione sarebbe bastato.

  3. Per me non è proprio fallo, altro che rosso. Tornerò dall’oculista che con i TMO mi vengono i patemi: oggi meta di Castres con due (2) avanti per me belli chiari e un’altra da una pulizia in ruck da galera. Guarda che ti riguarda, buone tutte e due. Bella partita, per essere il top14, con Spedding nella parte di Nembo Kid.

  4. A mio avviso il gomito di Sergio è altino e nella caduta dell’avversaio si nota ancora di più.
    Rosso o forse solo giallo, non saprei, ma non dare niente sarebbe stato errato a mio modo di vedere.

  5. l’ho rivisto ancora un paio di volte e il primo impatto è di spalla (quello che fa andare ko l’avversario),poi alza il gomito.

  6. atteggiamento arbitrale tipico di inizio stagione da dopo tragedia o applicazione nuove norme, dove non ne fanno passare nemmeno una per poi tornare alla normalità se non peggio.
    Il rosso non esisteva, sul giallo forse forse

Rispondi