Bad Boys: Cipriani se la cava con una multa

Il giudice ha reputato i fatti “non gravi”, punendo l’apertura per due sole accuse su cinque.

Si salva ancora una volta Danny Cipriani e l’uscita serale con i compagni di squadra si chiude con una multa di 2000 sterline e le pubbliche scuse del giocatore su Twitter. Arrestato l’altra notte per rissa, infatti, Cipriani è stato ritenuto colpevole per le accuse di aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Sono cadute invece le accuse di aggressione alla polizia, furto e disordine in locali pubblici. Per queste accuse è stato condannato a pagare 2mila sterline, più 250 sterline di risarcimento a una poliziotta rimasta ferita durante il tafferuglio.

Il giocatore, successivamente, si è scusato sui social e ha raccontato la sua versione dei fatti. “Sono veramente molto dispiaciuto. Vorrei che fossero anche registrate le parole del Giudice Sarah Fritz, che ha pubblicamente dichiarato che si tratta di ‘un incidente minore’ per il quale ‘una multa è più che sufficiente’. Ho sbagliato a mettermi a discutere con un buttafuori, e a tirargli il laccio della videocamera. Ho sbagliato anche a resistere all’arresto. Inizialmente non ho capito perché tre agenti mi stavano arrestando, questo mi ha portato a reagire nel modo sbagliato, cercando di resistere agli ufficiali di polizia invece di accettare la loro decisione. E’ chiaro, date le parole della Giudice, che non ho colpito nessuno, né iniziato qualsiasi aggressione” le sue parole.

Foto – Instagram/dannycipriani87

Rispondi