Doping: record di controlli, ma meno atleti ‘pizzicati’

La Wada ha reso noto i dati riguardanti i controlli antidoping effettuati nel 2017. Eccoli.

Secondo la Wada il numero di controlli anti-doping effettuati in tutto il mondo nel 2017 ha battuto un nuovo record, raggiungendo i 322.050 test. In un rapporto la World Anti-Doping Agency ha spiegato che il numero di controlli è cresciuto del 7,1% rispetto ai 300.565 del 2016. I casi positivi, tuttavia, sono passati da 4.822 nel 2016 a 4.596 nel 2017.

I dati sono in gran parte dovuti all’esplosione dei casi di meldonio registrati nel 2016, il più famoso dei quali è stato quello legato alla tennista russa Maria Sharapova. Il meldonio è stato introdotto nell’elenco delle sostanze proibite nel gennaio di quell’anno. “Spero che questo rapporto possa servire la comunità anti-doping per identificare le aree in cui il lavoro può essere migliorato e cercare potenziali punti deboli per rafforzare il compito”, ha detto il direttore generale della Wada, Olivier Niggli.

2 commenti su “Doping: record di controlli, ma meno atleti ‘pizzicati’

  1. Dato il numero impressionante di superman che oggi circolano nel rugby , credo debbano migliorare molto ,
    altrimenti il rugby farà la fine del ciclismo .

Rispondi