Rugby e Cronaca: Samoano arrestato dopo aggressione ai Mondiali

Gordon Langkilde è sotto custodia della polizia di San Francisco dopo aver aggredito tre giocatori gallesi.

Avevo scritto l’altro giorno della presunta rissa avvenuta nel tunnel dell’AT&T Stadium al termine del match tra Galles e Samoa, valevole per la Rugby World Cup Sevens 2018. Ora, però, la situazione per il samoano Gordon Langkilde si è aggravata. Il giocatore, infatti, è in stato di arresto e dovrà rispondere delle accuse di aggressione aggravata e lesioni personali.

Vittime tre giocatori del Galles, tra i quali una delle stelle britanniche, Tom Williams, che è stato ricoverato per la frattura di diverse ossa facciali. Anche gli altri due giocatori hanno subito lesioni al viso. Un giocatore gallese, Luke Treharne, ha definito lo scontro nel tunnel “scioccante”, mentre la cauzione per Langkilde è stata fissata a 100mila dollari.

Rispondi