Super Rugby: è il momento dei playoff

Partono domani i quarti di finale del campionato di rugby dell’Emisfero Sud.

La musica è quella cui siamo ormai abituati da anni, bisognerà vedere se anche quest’anno lo spartito sarà lo stesso. Parliamo del Super Rugby e dei suoi playoff. Una musica tutta neta, con le franchigie neozelandesi che hanno vinto il titolo in cinque delle ultime sei edizioni, ma che soprattutto hanno dominato numericamente la fase finale del torneo. 4 squadre quest’anno, 4 un anno fa, altrettante nel 2016 e ‘solo’ tre nel 2015, solo per parlare del passato più recente.

Se poi guardiamo alle avversarie, si allontana il Sud Africa che, dopo aver portato ai quarti di finale tre squadre negli ultimi due anni, deve cedere il passo e concedere un biglietto agli Jaguares, con la franchigia argentina per la prima volta ai playoff. Flop, invece, per l’Australia, che per il terzo anno di fila non va oltre a una squadra qualificata (di diritto). Questa, dunque, la musica che conosciamo, ma le altre formazioni vorranno cambiare lo spartito e soprattutto il finale.

Si parte, così, domani mattina proprio con il derby neozelandese Hurricanes-Chiefs, mentre gli altri tre quarti di finale si disputeranno sabato, con i dominatori della stagione Crusaders che ospitano gli Sharks, i Lions che affrontano gli Jagures e i Waratahs che ospiteranno gli Highlanders.

SUPER RUGBY – PLAYOFF

Hurricanes – Chiefs
Crusaders – Sharks
Lions – Jaguares
Waratahs – Highlanders

Foto – Instagram/superrugby

Rispondi