Champions Cup: Boudjellal, supermulta per lui e club

Costa cara al Tolone la vicenda di Bastareaud e del “fottuto frocio” dato a Sebastian Negri.

Una multa di 75mila euro e altri 25mila euro sospesi, ma che arriveranno se un fatto del genere si ripeterà. E’ dura la punizione decisa dall’Epcr nei confronti di Mourad Boudjellal e del suo Tolone per la famosa vicenda degli insulti omofobi rivolti da Mathieu Bastareaud a Sebastian Negri durante Benetton Treviso-Tolone.

A costare caro, però, non è stato lo sfogo del giocatore in campo, ma la sua difesa da parte dell’eccentrico patron del club. Boudjellal, infatti, aveva dichiarato i giorni successivi al fatto che “Mi capita di parlare con qualcuno e dargli del figlio di p…. ma questo non vuol dire che io conosca sua madre. Quello di Mathieu è un insulto entrato nel linguaggio comune, lui non ha mai giudicato l’orientamento sessuale del giocatore avversario” aggiungendo poi. “Il problema è che viviamo in un’epoca dove fare la morale è diventato molto importante, e la gente non capisce la differenza”.

Non contento, poi, aveva insultato gratuitamente alcune nazioni europee, dicendo che temeva la punizione dell’Epcr nei confronti di Bastareaud perché “Sono preoccupato. Ciò di cui ho paura è il lato mormone dell’EPCR con i gallesi e gli irlandesi. Sono persone che inneggiano alla moralità quando non ce l’hanno. Gli stessi che hanno ministri che si fanno frustare in privato, ma che passano per tipi “clean” in pubblico”.

Foto – Instagram/rctofficiel

Un commento su “Champions Cup: Boudjellal, supermulta per lui e club

  1. Il problerma e’ proprio ritenere che “fottuto frocio” sia accettabile perche’ nel linguaggio comune…ma c’e’ chi preferiwsce parlare a sproposito di moralismi…

Rispondi